Notte Azzurra, Bonolis entra "furioso" in studio: «Ho lavorato in Rai, non mi faccio prendere in giro». Amadeus incredulo

Notte Azzurra, Bonolis entra "furioso" in studio: «Ho lavorato in Rai, non mi faccio prendere in giro». Amadeus incredulo
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Giugno 2021, 07:12 - Ultimo aggiornamento: 12:14

In onda su Rai1 lo speciale appuntamento, condotto da Amadeus, dedicato alla nazionale azzurra in vista degli Europei 2020. Protagonisti della kermesse, mister Mancini e la rosa dei calciatori, capitanati da Giorgio Chiellini. Super ospite della serata, Paolo Bonolis. Il conduttore Mediaset entra in studio "furioso", inveendo contro qualcuno dietro alle quinte: «Ho lavorato in Rai, ho fatto un sacco di trasmissioni. Non è possibile che vengo e mi perculano dietro alle quinte».

Avanti un altro, incidente in diretta: una valletta cade a terra e batte la testa. Bonolis reagisce così

Neanche a dirlo, è un'ironica gag del conduttore romano. Amadeus, divertito, chiede spiegazioni. Bonolis risponde così: «Quando mi hai chiamato dicendomi che ci sarebbe stato Mancini, ho pensato si stesse realizzando il mio sogno. Come sai, calcio bene di destro e di sinistro. Pensavo di essere stato convocato. Poi dietro alle quinte, vecchi amici con cui ho lavorato, mi hanno preso in giro dicendomi che sono solo un ospite». Amadeus, allora, riesce a strappare un'ironica promessa a mister Mancini: «Contro la Germania entri all'86esimo». Risate in studio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA