Massimo Giletti, malore in diretta a Non è l'Arena: «Vediamo se riusciamo a continuare»

Lunedì 19 Aprile 2021
1
Malore in diretta per Massimo Giletti a Non è l'Arena

Malore in diretta a Non è l’Arena per il conduttore Massimo Giletti. Il giornalista durante la puntata di domenica 18 aprile in onda su La7, è apparso affaticato, bianco in volto e sudato motivo per il quale avrebbe chiesto ai suoi ospiti di parlare per poter avere il tempo di riprendersi. Poi si sarebbe subito scusato con i suoi telespettatori. Durante la trasmissione avrebbe anche ammesso «Voglio arrivare almeno alle 22. Vediamo se riusciamo a continuare». E, nonstante il malessere, Giletti è riuscito comunque a proseguire nella conduzione del programma fino alla fine.

Massimo Giletti, malore in diretta a "Non è l'Arena": programma sospeso

Non è la prima volta che Giletti accusa un malore, in questo caso lieve, nel corso di una sua trasmissione tv. Non è l'Arena d'altronde è un format lunghissimo per la prima serata tv e risulta essere molto stressante considerate le tematiche di grande rilevanza di cui ci si occupa e gli ospiti presenti in studio.  Per qualcuno la causa di questo specifico episodio sarebbe proprio legata al dialogo acceso del conduttore, da poco 59enne, con il ministro della Salute Roberto Speranza presente nella puntata di Non è l'Arena di ieri per parlare del caso legato al Piano Pandemico e al dossier Oms ritirato.


Il rapporto Oms fantasma, Speranza scarica Guerra: «Lo hanno cancellato loro»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA