BARBARA D'URSO

Live non è la D'Urso, scivolone di Paolo Brosio sugli abusi dei preti: ecco cosa ha detto

Lunedì 11 Novembre 2019 di Ida Di Grazia
1
Live non è la D'Urso, si parla di preti che abusano di minori, Paolo Brosio choc:«Chi se ne frega»

Live non è la D'Urso, si parla di preti che abusano di minori, Paolo Brosio choc: «Chi se ne frega». Si accende il dibattito nel salotto serale di Barbara d'Urso, su tutti Paolo Brosio che non ci sta e nella difesa estrema della Chiesa fa uno scivolone e viene rimproverato anche dalla D'Urso.

Barbara D'Urso striglia in diretta Paolo Brosio, ecco cosa ha detto a Pomeriggio 5

Nella prima parte di Live non è la D'Urso si parte con lo scandalo delle suore incinta, in studio gli animi si accendono, perchè gli ospiti di Barbara D'Urso portano la loro esperienza. Serena Grandi ad esempio racconta, come ha già fatto in passato, di essere stata costretta da un prete quando era solo una bambina a baciare un'altra compagna. La D'Urso ci tiene a sottolineare che non si parla di tutta la chiesa ma solo di alcuni casi, ma sempre in studio Manuela Villa dice: «per paura dei preti i genitori non portano più i propri figli all'oratorio», Paolo Brosio salta quasi dalla sedia, gli altri ospiti danno man forte alla Villa continuando a parlare di abusi sui minori ed è qui che Paolo Brosio sbotta e fa una dichiarazione choc: «Chi se ne frega di questi casi, gli oratori sono pieni di gente per bene». L'escita di Brosio però lascia basiti il pubblico a casa e l'ira di Vladimir Luxuria ed Elenoire Casalegno che sottolineano: «è gravissimo quello che dici, è per gente che la pensa come te che dice chi se ne frega che anni dopo anni si nascondono soprusi su bambini e donne». Anche la D'Urso deve intervenire per portare un po' di calma.

Ultimo aggiornamento: 22:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma