GRANDE FRATELLO VIP

Salvo Veneziano squalificato dal Gf Vip, la moglie: «Io e mia figlia linciate sui social per il suo fare gradasso»

Martedì 14 Gennaio 2020
Salvo Veneziano squalificato dal Gf Vip, la moglie: «Non è un violento, è molto dispiaciuto»

Salvo Veneziano è stato espulso dalla casa del Grande Fratello Vip per aver rivolto delle frasi molto violente nei confronti dell'influencer Elisa De Panicis. Un atteggiamento ritenuto inaccettabile dalla produzione del reality, che ha deciso di squalificare immediatamente l'ex gieffino. Giusy Merendino, moglie di Salvo, oggi ha commentato la vicenda a Mattino 5: «Non condivido la forma e la sostanza delle sue parole. Chiedo ancora una volta scusa a nome suo per questo suo atteggiamento, soprattutto nei confronti delle donne che si sono sentite toccate».

LEGGI ANCHE Grande Fratello Vip 2020, Salvo Veneziano squalificato dopo le frasi sessiste su Elisa De Panicis
 


LEGGI ANCHE Gf Vip 4, Elisa De Panicis a rischio squalifica? Ecco cosa ha detto l'influencer

La donna, pur condannando le parole di suo marito, ha provato a spiegare quali fossero le sue reali intenzioni: «Quando ho visto quel video, non ho riconosciuto mio marito. È una persona con cui vivo da vent'anni ed è il papà dei miei figli. So che non è una persona violenta. Le sue parole non avevano un significato letterale ma metaforico». E ha aggiunto: «È stato forte, lo capisco, ma non è una persona violenta. Lui voleva far ridere, è stato il classico atteggiamento da bar. Non sto difendendo mio marito ma se fosse un violento, non sarei seduta su questa poltrona». Giusy Merendino ha raccontato a Federica Panicucci di aver sentito Salvo al telefono: «Se ne è reso conto dopo, quando gli hanno mostrato il video. Ha chiesto scusa agli autori, alla produzione, a me e alla figlia, e chiede scusa a tutte le donne. Ho sentito una persona ferita».

La moglie di Salvo dice di essere dispiaciuta soprattutto per i moltissimi attacchi ricevuti immediatamente dopo sia da lei che dalla figlia appena diciannovenne su Instagram: «Ora sono io a dovermi difendere perché la gente sta attaccando anche me e mia figlia - denuncia ai microfoni dell'Adnkronos  - questa è la situazione che mi fa più male, il fatto che abbiano toccato una ragazzina. Salvo è molto dispiaciuto per quello che stiamo subendo a livello mediatico». Tornando alle affermazioni del marito, Giusy tiene però a sottolineare: «Ha usato un intercalare verbale in un contesto goliardico, ma le sue parole non volevano esprimere violenza. In Sicilia il termine "scannare" significa "ti ammazzo di baci". Naturalmente non condivido le sue affermazioni, anzi le condanno. Ha voluto fare un pò il gradasso. Conosce questo mondo da più di 20 anni e poteva stare più attento».

«In questo momento - prosegue la moglie di Salvo - sono in treno da Milano verso Roma perché gli autori del "Grande Fratello" mi hanno detto che devo stare lì per domani. Salvo mi ha chiamato dicendomi che se non arrivavo entro il pomeriggio lui sarebbe andato via dall'albergo dove si trova "segregato" per tornare a casa e chiarire la situazione». Giusy non nasconde di essere «un po' arrabbiata» per quanto è accaduto all'interno della casa più spiata d'Italia ma aggiunge subito: «È proprio nei momenti di difficoltà che bisogna stare accanto al proprio marito. Tutti gli puntano il dito addosso ma io lo conosco da venti anni, è il padre delle mie due figlie e so che non è una persona violenta. Domani in trasmissione vuole scusarsi e chiarire la sua posizione», conclude.

 

Ultimo aggiornamento: 18:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento