Ginevra Elkann a Verissimo: «Scrivo una serie sulla famiglia Agnelli dal punto di vista femminile»

Ginevra Elkann a Verissimo: «Scrivo una serie sulla famiglia Agnelli dal punto di vista femminile»
di Eva Carducci
3 Minuti di Lettura

«Mio nonno avrebbe compiuto cento anni proprio ieri. Mi sembra incredibile sia passato così tanto tempo da quando non c'è più. Aveva un'energia vitale che portava con sè. Quando arrivava lui cambiavano le giornate, era pieno di energia e tutti intorno a lui eravamo così presi da lui. Una presenza che ti inglobava totalmente. La cosa molto bella di mio nonno è che sapeva vivere e seguire le sue passioni e allo stesso tempo era un uomo disciplinato. Questi due aspetti gli hanno permesso di vivere una vita piena. Come famiglia siamo sempre legati molto tra fratelli, quello che ti succede quando viaggi tanto e cambi paese, diventi molto un nucleo indipendente in questo senso» si riferisce così a Gianni Agnelli Ginevra Elkann, nipote dell'avvocato patron della Fiat, per la prima volta nel salotto di Silvia Toffanin Verissimo.

Produttrice cinematografica, Ginevra Elkann ha raccontato poi lo spunto autobiografico del suo primo film da regista, Magari: «Un sentimento che avevo da piccola. I miei si sono separati quando avevo un anno, e fino a quattordici non li ho mai visti insieme, quindi ho creato un immaginario intorno a loro e come, magari, sarebbe stato rivederli insieme. Il film si basa su quei magari con cui ognuno di noi interpreta la realtà. Con i miei fratelli, John e Lapo, siamo molto legati, sono i miei confidenti, e poi è un punto a vantaggio essere la più piccola in casa».

Ilary Blasi esagera a Verissimo: «Questa la tagliamo? Alla mia età non mi tengo più nulla....»

Mamma di tre figli, vorrebbe raccontare in un suo progetto futuro tutte le donne della famiglia Elkann Agnelli: «Sono troppo timida per raccontarmi, mi piace stare dall'altra parte, ma insieme a Lorenzo Mieli sto producendo e l'idea di una serie sugli Agnelli visti dagli occhi delle donne. Partendo dal matrimonio dei miei bisnonni fino a quello dei miei nonni. Mi piace poter raccontare una famiglia molto raccontata dal punto di vista maschile, ribaltando il contesto e raccontando tutta la nostra storia attraverso gli occhi delle donne di famiglia»

Sabato 13 Marzo 2021, 22:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA