Verissimo, Gabriel Garko: «Relazioni finte per lavorare. Adua? Non ci vedevamo, solo foto sui giornali»

Sabato 3 Ottobre 2020
Verissimo, Gabriel Garko: «Relazioni finte per lavorare. Adua? Non ci vedevamo, solo foto sui giornali»

Gabriel Garko continua a raccontarsi in un'intervista a Verissimo. Dopo il comig out al Grande Fratello Vip, l'attore ha parlato della sua vita privata nella trasmissione di Silvia Toffanin. «Le relazioni che sono state raccontate sui giornali venivano costruite perché il sistema lo impone - ha detto Garko -. Se fossi stato sincero, non avrei fatto il lavoro che sognavo da piccolo. O facevo così, o non potevo realizzare il mio sogno. Mi è stato imposto. All'inizio ho giocato e poi sono rimasto incastrato, non ho mai fatto un torto a nessuno se non a me stesso».

LEGGI ANCHE Gabriel Garko a Verissimo: «Io, fidanzato 11 anni con Riccardo. Se l'avessi detto non avrei lavorato»

Sulla storia finta con Adua Del Vesco, Garko ha rivelato: «Io e Adua non ci vedevamo mai, erano solo foto sui giornali». L'attore poi ha voluto rispondere anche a una polemica che l'ha coinvolto: «Dicono che sono stato pagato per fare coming out, lo trovo offensivo. Da che mondo è mondo le persone vengono pagate per le ospitate televisive».

LEGGI ANCHE Verissimo, Elettra Lamborghini e il primo appuntamento con Afrojack: «Disastro, mise sotto un porcospino»

Successivamente Gabriel Garko è scoppiato in lacrime, visibilmente emozionato nel raccontare le sue vere storie d'amore, fin qui mai raccontate pubblicamente: «Quattordici anni fa ho rotto gli schemi e mi sono preso una casa lontano da tutti. Io e Riccardo vivevamo insieme, ma era una situazione falsata. Quando venivano a cena gli amici, poi lui alla fine della serata faceva finta di andare via per poi tornare. Quando uscivamo o andavamo in vacanza eravamo sempre in gruppo».

L'attore ha poi fatto una confessione sulla storia con Eva Grimaldi: «Io e Eva abbiamo vissuto otto anni insieme. Siamo stati una coppia, forse mancava solo il sesso tra noi. Ci siamo aiutati e sostenuti a vicenda. L’ho amata tanto, ma non come la gente poteva immaginare e probabilmente, come persona, l’avrei potuta sposare davvero».

Alla domanda  di Silvia Toffanin se sia valsa la pena fingere per tutto questo tempo, Gabriel ha risposto: «Ho vissuto momenti molto difficili, in cui ho avuto pensieri brutti, ma oggi sono felice di quello che sono e forse non lo sarei stato se non avessi passato quello che ho passato. Adesso la gente potrà conoscermi per quello che sono veramente».

 

Ultimo aggiornamento: 18:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA