Franca Leosini: «Colpa delle donne che non mollano il marito al primo ceffone», è bufera

Franca Leosini: «Colpa delle donne che non mollano il marito al primo ceffone», è bufera
2 Minuti di Lettura
Martedì 16 Giugno 2020, 13:29 - Ultimo aggiornamento: 15:24

Pioggia di polemiche su Franca Leosini, solitamente molto amata dal pubblico. La conduttrice di Storie Maledette su Rai Tre nella scorsa puntata ha intervistato Sonia Bracciale, condannata a 21 anni di reclusione come mandante dell’omicidio dell’ex marito Dino Reatti, accusato di maltrattamenti ai suoi danni.

«Femminicidio è una brutta parola», Franca Leosini attaccata da Donne in rete contro la violenza

Franca Leosini, il linguaggio colorito a Storie Maledette divide: «Vuole farsi notare a tutti i costi»

I toni della conversazione però non sono molto piaciuti ad Antonella Veltri, presidente dell’associazione  D.i.Re - Donne in rete contro la violenza che si è espressa in una nota stampa parlando di un dialogo pieno di insinuazioni tereotipi sessisti, giudizi moralistici. La Veltri ha accusato la Leosini di aver tentato di far sentire in colpa la Bracciale: «Si chiama vittimizzazione secondaria, succede ancora continuamente nelle aule dei tribunali, dove le donne che denunciano la violenza non sono credute», ha spiegato.
 

Causa delle polemiche sarebbe una frase della Leosini durante il programma che rivolgendosi alla Bracciale ha affermato: «La responsabilità ce l’ha anche lei come tutte le donne che non mollano il marito al primo schiaffone». Un frase che non è piaciuta non solo alle associazioni ma che anche il web ha notato riprendendo l'amata conduttrice, solitamente nota e apprezzata proprio per la sua eleganza, criticandola con diversi tweet in rete.

© RIPRODUZIONE RISERVATA