ULTIMA ORA

Enrica Bonaccorti: «Io molestata da 8 a 19 anni, nella mente resti congelata e ti senti in colpa»

Lunedì 21 Settembre 2020

Enrica Bonaccorti choc, oggi, a Storie Italiane. La conduttrice ed opinionista della trasmissione di Rai1 è intervenuta nel corso della puntata di oggi per commentare la vicenda della giovane Giada Vitale, vittima di abusi da parte di un sacerdote. All’improvviso ha rotto il silenzio e senza preavviso si è lasciata andare ad una confessione privata, intima e molto delicata. «A me è successo qualcosa di molto simile a quello che racconti, ne avevo 8 di anni, non si riesce a dirlo neanche alla persona più giusta che sarebbe la madre. Anche in quei momenti rimani bloccata, non riesci a fare nulla, sei congelata. E resti congelata anche nella mente», ha ammesso tutto d’un fiato. Una confessione mai resa prima e che ha spiazzato i presenti in studio a partire dalla padrona di casa Eleonora Daniele. La stessa Bonaccorti ha confermato di non averne mai parlato prima e di averlo fatto oggi, per la prima volta, solo dopo aver ascoltato il racconto di Giada, «forse mi sembra di sentirla sottopelle», ha commentato, asserendo di non aver mai partecipato ad alcuna manifestazione del #MeToo. Più del #MeToo la conduttrice ha apprezzato l’hashtag “non è normale che sia normale”.

Adèle Haenel, l'attrice francese accusa il regista Ruggia: «Io, molestata a 12 anni». Aperta inchiesta

Sarah Jessica Parker choc: «Molestata sul set di Sex and the City, stavo per lasciare tutto»

Nicole Kidman: «Il matrimonio con Tom Cruise mi ha protetto dalle molestie di Hollywood»

Una confessione inaspettata, quella arrivata oggi da Enrica Bonaccorti, la quale a Storie Italiane ha proseguito: «Dagli 8 ai 19 ne avrei da raccontare e poi dai 19 in poi, ma credo che si sia sentito a tantissime bambine, ti senti bloccata, colpevole e non riesci a reagire…». La conduttrice si è quindi aperta aggiungendo: «Ho avuto molte brutte esperienze negative in questo senso ma nessuna mi ha mai traumatizzata. Credo che io sia figlia di una cultura che dava per scontato che certe cose…». Enrica ha quindi spiegato di aver avuto difficoltà nel raccontare la sua vicenda personale: «Adesso sono molto pentita perché chissà cosa sarà scritto», ha aggiunto. La Daniele ha cercato di capire cosa abbia vissuto la conduttrice da ragazzina: «Ho avuto molestie e anche… basta… sono stata molestata da persone vicine alla famiglia per cui non si può dire nulla, per carità… non puoi mai tirar fuori». La Bonaccorti ha ammesso di non aver mai pensato di poter raccontare qualcosa alla sua famiglia, dal momento che, ha aggiunto, «parlo degli anni ’50 e ’60». Quindi ha chiosato: «Io mi sarei fidata di mia madre ma non avrei mai pensato di poterle dare un dolore del genere. Non l’ho mai detto a mia madre neanche a 70 anni, e sono pentita anche di averlo detto adesso, chissà cosa ci ricameranno su…»

© RIPRODUZIONE RISERVATA