Paolo Bonolis denunciato dagli animalisti per le iguane a Ciao Darwin: ecco cosa è successo

Martedì 9 Aprile 2019
Paolo Bonolis denunciato dagli animalisti per le iguane a Ciao Darwin: ecco cosa è successo

Ciao Darwin è tornato in onda, per la gioia dei fan di Paolo Bonolis e della popolare trasmissione di Canale 5. Dopo le prime puntate, però, non mancano le polemiche da parte degli animalisti, con tanto di querela presentata alla Questura di Trapani: ecco cosa è successo. Nel mirino del Nucleo Operativo Tutela Animali (Noita) è finita infatti l'ultima puntata del programma, andata in onda venerdì scorso. Durante la sfida tra 'Giuliette' e 'Messaline', infatti, la prova di coraggio prevedeva l'ingresso in una teca contenente alcune iguane

Avanti un altro, il concorrente a Bonolis: «Io guardo l'Eredità». Gelo in studio


Secondo la onlus animalista, però, i rettili sarebbero stati maltrattati in quanto posti in gabbia e in condizioni incompatibili con la loro natura, tutto per l'intrattenimento televisivo. Come spiega il Noita, «la condotta [...] viola le linee guida formulate dalla ANMVI (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani) per il corretto inserimento degli animali in televisione, visto che nel presente caso i poveri animali vengono utilizzati come oggetti per spaventare i concorrenti, in un “gioco”, se così può chiamarsi, barbaro, e senza alcun rispetto della logica della promozione del rispetto degli animali e della sensibilizzazione alla conoscenza delle specie, ed anzi contravvenendosi al divieto (sempre ivi incluso) di fare un uso in tv di animali che li sottoponga a stress o che neghi la loro dignità». Per questo motivo Paolo Bonolis e gli autori di Ciao Darwin sono stati denunciati per maltrattamento di animali.

Avanti un altro, il valletto prende in giro Laurenti e Bonolis lo prende a schiaffi: «Ridi di tua sorella»

Ultimo aggiornamento: 18:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma