Ciao Darwin, un'altra concorrente si era rotta un piede: «Incidente nella prima puntata, ironia Bonolis»

Martedì 30 Aprile 2019 di Giampiero Valenza
3
Ciao Darwin, un'altra concorrente si era rotta un piede: «Incidente nella prima puntata, ironia Bonolis»

Ha 27 anni, fa la personal trainer e da due mesi è ferma a casa perché, a causa di un incidente al Genodrome di Ciao Darwin, non può andare a lavorare in palestra. Lei è Deborah Bianchi, una giovane di Morena (Roma) che partecipò alla prima puntata della stagione della trasmissione di Canale 5, quella “Chic contro shock”. La registrazione venne fatta il 28 febbraio. E lei, quel giorno, non se lo riesce a togliere dalla mente.

“Sono stata la prima a fare una discesa abbastanza ripida: sotto non c’era nulla e, alla fine, mi si è 'girato il piede' - spiega -. Sono rimasta lì per terra per un po’ e poi mi hanno soccorsa e portata all’ospedale di Tivoli. Dalla lastra è emersa una frattura scomposta che andava operata”.

Ciao Darwin non si ferma: «Venerdì ancora in onda». Saranno registrate altre due puntate

Ciao Darwin, una concorrente dopo l'incidente: «Ci hanno detto di non avvisare gli altri»
 

Il 4 marzo è passata sotto i ferri del policlinico Umberto I di Roma: dopo un periodo passato in sedia a rotelle, ora usa una stampella e sta recuperando, con riposo e fisioterapia.

“Dalla puntata successiva hanno messo la sabbia sotto quella discesa, segno che quelle cadute si sarebbero potute evitare già prima”, continua Deborah, che sottolinea come la produzione abbia preso contatti con la famiglia attivando la pratica di assicurazione. Ma sta di fatto che oggi si trova, per quel gioco, ferma a casa. “Vengo pagata a ore, quindi è da due mesi che mi trovo senza stipendio. Ovviamente sono cose che possono succedere anche al di fuori, ma quello era un contesto televisivo fatto per divertirsi. Potevano fare qualche prova in più per la messa in sicurezza”.

“Senza Genodrome il programma fa ridere lo stesso - prosegue la personal trainer della sala pesi -. Non serve vedere le persone che si ammazzano per far ridere. Non so quando potrò tornare al lavoro: non allenandomi ho perso forma fisica e questi ferri (una placca e sei chiodi) li dovrò rimuovere, dunque dovrò subire una nuova operazione. Non so se tornerò al 100%, ma comunque ci vorrà tempo”.

Nel video della puntata si vede la ragazza cadere. La prova del Genodrome viene registrata prima del commento di Paolo Bonolis (che usa un linguaggio ironico per tenere il tono umoristico della trasmissione).

Ultimo aggiornamento: 18:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Termini, la brutta cartolina della fila chilometrica per i taxi

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma