Ciao Darwin, gaffe Bonolis: «Agopuntura non riconosciuta in Italia». Ira medici: «Lo è dal 1985»

Sabato 27 Aprile 2019 di Giampiero Valenza
Ciao Darwin, gaffe Bonolis: «Agopuntura non riconosciuta in Italia». Ira medici: «Lo è dal 1985»

“A parte gli scherzi, l’agopuntura è una pratica che dà risultati importanti. Da noi non è riconosciuta dalla medicina, però dà risultati importanti, in Oriente e in tutto il mondo. Ci sono Paesi che la riconoscono come cura ufficiale”. E per questa frase di Paolo Bonolis, detta durante la sesta puntata di Ciao Darwin, che gli agopuntori italiani (medici iscritti all’albo e con una formazione specialistica) sono su tutte le furie, tanto che hanno già inviato una diffida a Mediaset e pensano di procedere con una denuncia.

Ciao Darwin, il cugino del concorrente che rischia la paralisi: «Se non avessi denunciato, avrebbero taciuto»

A raccontare il dissenso, parlando di “pazienti scandalizzati” per quanto andato in onda nel corso della puntata “Davide vs Golia” è Carlo Maria Giovanardi, presidente della Federazione italiana delle società di agopuntura (Fisa), società scientifica registrata al Ministero della Salute. Giovanardi è anche vicepresidente della World Federation of Chinese Medicine Societies, la Federazione mondiale delle Società di medicina cinese. “E’ stata fatta un'opera di disinformazione - spiega - L’agopuntura è una pratica medica. Non è assolutamente vero che non è riconosciuta in Italia: lo è dal 1985 ed è stata regolamentata con l’accordo Stato-Regioni del 2013”. In Italia, precisa, ci sono più di 3.500 medici agopuntori qualificati e più di 1.500.000 pazienti che usano questa pratica.

Ciao Darwin & Co, l’inarrestabile deriva della tv cerca-spazzatura

“In quella puntata l'agopuntura è stata associata a una pratica che fa male, mentre è estremamente diffusa ed è usata anche in campo oncologico per attutire i disturbi della chemioterapia – aggiunge – Abbiamo presentato una diffida a Mediaset, ma non ci hanno ancora risposto. Passeremo a una denuncia: andremo avanti fino alla fine”. La trattazione dell’agopuntura, aggiunge Giovanardi, "è stata fuori luogo”. Due le concorrenti che si sono prestate al trattamento di infissioni degli aghi. C’è però da spezzare una lancia in favore di Paolo Bonolis. Al termine della prova è lui stesso a stringere la mano e a dire al medico cinese (un chirurgo specializzato in agopuntura e laureato anche in Italia alla Cattolica del Sacro Cuore): “Abbiamo scherzato, abbiamo giocato, ma comunque complimenti".

Queste polemiche giungono mentre Ciao Darwin è al centro di un altro caso: quello dell'incidente occorso ad alcuni concorrenti durante le registrazioni della trasmissione tv. 

Ciao Darwin, aperta l’inchiesta: sotto sequestro i rulli del gioco 

Ciao Darwin, il cugino del concorrente che rischia la paralisi: «Se non avessi denunciato, avrebbero taciuto»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani