Ballando, la giuria contro Nunzia De Girolamo: «Vergogna, hai messo like a chi ci augurava la morte»

Venerdì 31 Maggio 2019 di Silvia Natella
1
Ballando, la giuria contro Nunzia De Girolamo: «Vergogna, hai messo like a chi ci augurava la morte»

Le polemiche non si spengono neanche il giorno della finalissima di Ballando con le Stelle. La coppia formata da Nunzia De Girolamo e Raimondo Todaro è arrivata all'ultimo atto, ma è stata particolarmente osteggiata dalla giuria. I giudici non hanno gradito, non solo il ballo dell'ex parlamentare ed ex ministro, ma anche alcuni atteggiamenti suoi e del suo insegnante di ballo. E questa sera Fabio Canino ha rinfacciato alla concorrente di aver messo un "like di troppo".

Ballando con le stelle, la finale con Ivan Cottini, il ballerino malato di Sla

Ballando, Dani Osvaldo, parla l'ex compagna: «Mi ha abbandonato incinta. Andai in depressione»

«Ho visto che ti sei divertita. L'ho visto dai tuoi "like" alle persone che ci auguravano la morte», è la dichiarazione 'bomba' di Canino dopo che la De Girolamo aveva raccontato della bella esperienza, nonostante le polemiche. «Noi ci siamo divertiti da morire. Comunque vada, per me è stato un grande successo. Grazie a Milly Carlucci per aver insistito e soprattutto grazie a Raimondo Todaro per essere un grande professionista, un grande amico e una persona simpatica», aveva detto la concorrente in gara. 

Dopo le parole di Canino l'atmosfera è diventata ancora più tesa. «Vergogna, ti querelo», ha concluso il giurato dopo aver alzato la paletta. Nunzia De Girolamo e Raimondo Todaro hanno totalizzato 37 punti. Selvaggia Lucarelli ha dato alla coppia un 5 e ha rimproverato il ballerino per il comportamento di quest'anno. «Se mi avete visto con il 'muso' è perché volevo difendere Nunzia», le parole del siciliano. 

Ultimo aggiornamento: 1 Giugno, 15:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma