Gf Vip, Signorini zittisce Ciacci sul caso Bellavia: «Non dire C**, denunci l'ignoranza ma hai manifestato solo quella»

Gf Vip, Signorini zittisce Ciacci sul caso Bellavia: «Non dire C**, denunci l'ignoranza ma hai manifestato solo quella» Foto Uff Stampa Endemol Shine Italy
3 Minuti di Lettura
Lunedì 3 Ottobre 2022, 23:14 - Ultimo aggiornamento: 23:21

Alfonso Signorini nel loft di Cinecittà non risparmia nessuno dopo la brutta pagina della tv italiana che è stata segnata con l'abbandono di Marco Bellavia dal reality. Per affrontare il caso il conduttore del Gf Vip mostra le immagini di dolore di Bellavia che hanno visto tutti fuori la casa ma non chi in quelle mura ci viveva con Marco. L'accusa di Signorini è chiara: abbandono, indifferenza, superficialità. Non ha risparmiato nessuno dei vipponi, e così nelle "accuse" che accuse non vogliono essere, come ha spiegato a piu' riprese Alfonso, è partito da un'analisi dell'atteggiamento di Giovanni Ciacci.

Gf Vip, Alfonso Signorini chiede "scusa" a Marco Bellavia: «È colpa anche mia che non mi sono accorto della tua sofferenza e dei medici»

Gf Vip, l'accusa di Signorini a Ciacci

«Fa male l'indifferenza e l'ignoranza e tu lo sai perché lo hai sempre denunciato invece ho visto da parte tua solo pregiudizio e ignoranza. Tu lo hai visto nel corridoio a terra piangere e gli sei passato accanto come tutti gli altri senza fargli una domanda e lui aveva già chiesto aiuto»

Ginevra Lamborghini choc contro Marco Bellavia: «Andrebbe bullizzato». Il Gf Vip la squalifica: il provvedimento

Alfonso su tutte le furie

«Ho sbagliato non sapevamo se stava piangendo o stava pregando», le prime parole di Ciacci era meglio non sentirle. «Non dire caxxate Signorini è su tutte le furie Ma come ti viene in mente di prendere in giro me e gli italiani. Come fai a dirmi che pensavi pregasse. Molti di voi lo hanno visto a terra e non hanno fatto nulla».

Adriana Volpe accusa il Gf Vip dopo l'abbandono di Marco Bellavia, interviene Sonia Bruganelli: «Non le importa nulla, fa ridere»

Una storia triste

«Io chiedo scusa ma non l'ho capito», una gaffe dopo l'altra quella del costumista. Veramente una brutta figura che non si arresta neanche dopo 15 minuti di video e parole di Signorini, Ciacci continua a dire sciocchezze per giustificare le sue azioni. «Ad esempio una delle prime sere era a terra e gli ho chiesto perchè stesse piangendo e mi ha risposto che le sue lacrime erano di felicità quindi poteva essere così anche la scorsa sera». Signorini non ci vede piu' e neanche Luca Salatino che lo zittisce: «Ma smettila di provare ad arrampicarti sugli specchi, è colpa nostra di tutti e dobbiamo solo chiedere scusa non inventare cavolate». Alfonso è daccordo con Luca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA