Alessia Marcuzzi: «Lascio Mediaset, non mi ritrovo nelle loro offerte»

Alessia Marcuzzi: «Lascio Mediaset, non mi ritrovo nelle loro offerte»
di Ilaria Ravarino
4 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Luglio 2021, 08:04 - Ultimo aggiornamento: 18:19

Una storia d'amore finita male, tra cuori infranti e mille cuoricini social di supporto, like e condivisioni, le ultime parole diffuse a mezzo social: «Voglio essere io a dirvelo, prima che lo leggiate su qualche blog. Dopo 25 anni in Mediaset ho deciso di prendermi un momento per me, perché non riesco più a immaginarmi nei programmi che mi vengono proposti», ha scritto ieri Alessia Marcuzzi su Instagram e Facebook, entrando a gamba tesa nel placido pomeriggio di Mediaset, giusto 24 ore prima dell'annuncio dei palinsesti della nuova stagione (questa mattina Pier Silvio Berlusconi parlerà con la stampa).

Una scelta presa «con grande sofferenza», ha puntualizzato la conduttrice nel lungo post, ringraziando «l'editore e l'azienda per la stima e la fiducia in tutti questi anni» e ricordando che «la mia carriera televisiva è iniziata proprio lì e quindi ringrazierò per sempre tutti per la crescita professionale che mi hanno permesso di fare». Una specie di restiamo amici che, come accade anche nelle grandi storie d'amore, ha l'aria più del proposito che della promessa.

Alessia Marcuzzi, la fine di una storia

«Credo che questa pandemia, oltre a tutto il male che ha portato, abbia dato a molto di noi la possibilità di guardarci dentro - ha concluso - per capire davvero chi siamo e cosa vogliamo diventare. Io lo sto facendo e spero di non deludere me stessa e quella che sono». Dalle parti della dirigenza Mediaset, comprensibilmente, il gelo: nessun commento ufficiale alla decisione, che sarà probabilmente discussa oggi durante la presentazione dei palinsesti, e che da giorni circolava come indiscrezione nei corridoi di Cologno Monzese.

Mistero, intanto, sulle ragioni ufficiali dell'abbandono di Marcuzzi, che proprio a Mediaset aveva iniziato a metà anni Novanta con Colpo di fulmine, Fuego! e il Festivalbar, proseguendo all'inizio del nuovo millennio con i programmi di satira Mai dire Gol e Le Iene, per imboccare poi tutto il filone dei reality, da Grande Fratello (condotto dal 2006 al 2015) a L'Isola dei famosi (dal 2015 al 2019) fino a Temptation Island, nella versione Vip e non vip. Proprio i problemi con questo programma, prodotto da Maria De Filippi e da lei condotto nella versione autunnale fino all'anno scorso, erano stati una prima avvisaglia che il rapporto con l'azienda non fosse sereno: trasmesso da ieri con la conduzione dell'ex concorrente del Grande Fratello Filippo Bisciglia, Temptation Island non andrà in onda il prossimo autunno.

 

Flop

Cancellata l'edizione, colpevole di non aver brillato negli ascolti, cancellata anche la conduzione. Estromessa dal programma con evidente dispiacere («Non sono mai stata una che si aggrappa ai programmi fino alla morte, ma per Temptation Island mi dispiace parecchio - aveva detto in un'intervista - perché posso fare quello che mi piace, ovvero ascoltare le storie e immedesimarmi»), Marcuzzi aveva espresso il desiderio di condurre per la prossima stagione un talk show «alla Harem», il celebre programma condotto da Catherine Spaak su Rai 3 dal 1988 al 2002. Desiderio evidentemente rimasto inascoltato, come quello di venire riconfermata alla conduzione de Le Iene: «Non so ancora niente. Chiederete a Davide Parenti (l'autore del programma, ndr) se io e Nicola Savino siamo troppo vecchi o possiamo ancora recitare la nostra parte», aveva risposto alle domande dei follower sulla sua riconferma, sempre via social.

Alessia Marcuzzi e la truffa social: «Qualcuno si è spacciato per me e ha chiesto dati privati alle persone»

Svolta

Non in linea con la nuova direzione che l'azienda sembra voler imprimere alle reti - quel ridimensionamento del trash già segnalato dalla cancellazione dei programmi di Barbara D'Urso - Marcuzzi, 49 anni a novembre, ha deciso di tentare il tutto per tutto con un addio plateale. Notevole la solidarietà social arrivata dalle colleghe, a partire da Mara Venier, prima a lascare un segno sulla sua bacheca («Sempre con te amore»), con 230 mila like. «Va dove ti porta il cuore, ti capisco e ti abbraccio», il commento di Antonella Clerici (riferito al suo burrascoso trascorso con la Rai), «Sei stata la prima a pronunciare il mio nome in tv, auguri per tutto» le parole di Bisciglia, insieme agli auguri di Simona Ventura, Sandra Milo, Rita Dalla Chiesa e Achille Lauro, che le ha inviato solo un'emoticon eloquente: una corona da regina.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA