Whatsapp eliminato dai telefonini dal 31 dicembre: ecco su quali smartphone non funzionerà

Lunedì 30 Dicembre 2019 di Silvia Natella
3
Whatsapp, addio a milioni di smartphone dal 31 dicembre: ecco su quali telefoni non funzionerà più

Whatsapp dice addio a milioni di smartphone dall'anno nuovo. Il noto servizio di messaggistica istantaneo non funzionerà più su alcuni telefoni. Dalle 23:59 di domani martedì 31 Dicembre l'app non sarà attiva su tutti i dispositivi che ricorrono al sistema operativo Windows Phone, come ricorda anche il tabloid Mirror. Una sorte che poi toccherà anche ad altri OS. Dal 1 Febbraio 2020, infatti, Whatsapp non sarà più compatibile con gli smartphone su cui sono installati Android 2.3.7 ed iOS 7.

WhatsApp, falla nelle chat di gruppo: potenziale «messaggio distruttivo» che manda in crash l'app

Una decisione che Whatsapp di Facebook ha motivato sottolineando che «intendiamo concentrare i nostri sforzi sulle piattaforme mobili che usa la stragrande maggioranza delle persone. Sebbene questi dispositivi mobili siano stati una parte importante della nostra storia, non offrono il tipo di funzionalità di cui abbiamo bisogno per espandere le funzionalità della nostra app in futuro. È stata una decisione difficile da prendere, ma è quella giusta per offrire alle persone i modi migliori per comunicare con amici, familiari e persone care».

La svolta, dunque, sarebbe dettata proprio dalla necessità di migliorare il servizio e di farlo evolvere. E proprio in questa direzione sono orientate le novità dell'anno nuovo. Whatsapp ha in serbo nuove funzioni per i propri utenti, tra cui la modalità scura e i messaggi che si distruggono automaticamente. La possibilità di averlo con colori scuri sarebbe tangibile, ma bisogna attendere nuove notizie in merito per esserne sicuri. Si tratta della piattaforma di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo e sono sempre più poche le persone disposte a rinunciarci.

Chiunque sia in possesso di smartphone che utilizzano i sistemi operativi sopra citati dovranno acquistare un nuovo telefono per continuare a utilizzare Whatsapp, che continuerà a girare su KaiOS 2.5.1 e precedenti. Il corretto funzionamento di WhatsApp su Windows Phone, in realtà, non è più garantito almeno da luglio scorso. Il servizio ha continuato a funzionare in questa ultima parte del 2019, ma tutto cambia dal prossimo 1 gennaio. Chi volesse esportare e salvare le proprie chat dovrebbe approfittare di queste ultime ore. 

ECCO I MODELLI COINVOLTI
I Windows Phone 8.0, così come gli smartphone che li hanno preceduti nell’addio a WhatsApp Messenger, non offrono più i requisiti tecnici necessari per espandere le funzionalità dell’app in futuro. Per questo si consiglia a chi vuole continuare a usare WhatsApp di sostituire il vecchio smartphone con un nuovo dispositivo Android, iPhone o Windows Phone compatibile con l’app.

Ma i Windows Phone 8.0 non sono gli unici dispositivi. Ecco la timeline e i modelli annunciati dalla compagnia:
BlackBerry OS e BlackBerry 10 dopo il 31 dicembre 2017, Windows Phone 8.0 e successive dopo il 31 dicembre 2017, Nokia S40 dopo il 31 dicembre 2018, Versioni Android 2.3.7 e successive dopo il 1 ° febbraio 2020.

Ultimo aggiornamento: 31 Dicembre, 17:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA