Un ripetitore per cellulari sulla Luna: lo costruirà Nokia entro il 2022

Giovedì 22 Ottobre 2020 di Giampiero Valenza

Se non prende bene il cellulare sotto casa, molto probabilmente potrai avere una linea perfetta sulla Luna. La Nasa ha selezionato Nokia per realizzare la prima rete cellulare sul satellite.

L'agenzia spaziale statunitense, infatti, prevede di riportare sulla Luna gli esseri umani entro il 2024 nell'ambito del programma Artemis. Secondo la compagnia finlandese di telefonia un primo sistema di comunicazioni wireless a banda larga verrebbe costruito entro il 2022. In una prima fase la tecnologia sarà 4G/Lte, ma l'obiettivo è di arrivare al 5G.

La rete cellulare sulla Luna avrà l'obiettivo di chiamare, videochiamare, scambiare dati biometrici e controllare da remoto i rover lunari e gli altri robot necessari per la missione.

Sarà un apparato super-resistente: infatti, dovrà sopportare condizioni estreme. Oltre alle fasi di lancio e atterraggio, dovrà essere in grado di operare nello spazio.

E' su Artemis che ruotano molte speranze di chi vuol fare un viaggio al di fuori della Terra. Nell'attesa della prima telefonata Terra-Luna, o comunque della prima chiamata interlunare, è prevista per il 2021 la prima missione, senza equipaggio, della Artemis I. Secondo i piani della Nasa nel 2023 sarà invece la volta di Artemis II, con equipaggio a bordo che, però, non allunerà. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA