Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

L'uovo sodo può tornare liquido, la ricerca utile contro il cancro

La centrifuga usata dal professor Weiss
2 Minuti di Lettura
Martedì 27 Gennaio 2015, 20:12 - Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio, 18:05

I ricercatori del dipartimento di biologia molecolare dell'Università della California hanno realizzato una scoperta storica, sovvertendo una comune credenza della chimica classica: un uovo sodo può ritornare normale. Il team guidato dal dottor Gregory Weiss ha trovato un modo per “sbollire” l'uovo, attraverso un procedimento chimico-fisico, al fine di far tornare le proteine al loro stato originario senza che cambino conformazione.

La ricetta è semplice e al contempo rivoluzionaria: i ricercatori hanno dapprima pelato l'uovo per poi dissolverlo in un'urea chimica. Il composto è stato quindi inserito in una centrifuga ad alta velocità per riportare il bianco dell'uovo com'era prima dell'esperimento.

Secondo Weiss questa può essere una scoperta che potrebbe aiutare la ricerca contro il cancro: «Durante le ricerche in laboratorio alcune proteine tendono a modificarsi risultando poi inutili. Questo procedimento è un modo semplice e veloce per farle ritornare al loro stato iniziale e prevenirne l'aggregazione» ha riferito Weiss. «Abbiamo già utilizzato questo metodo nella nostra ricerca contro i tumori. Spero che ora questa tecnica verrà usata in larga scala nei prossimi anni» ha affermato il professore.

Sebbene questa scoperta possa rivelarsi utile in campo scientifico, non lo è in quello culinario. Se è possibile far tornare normale un uovo sodo, la ricerca di Weiss non è ancora terminata. «È teoricamente possibile “scuocere” un pollo, ma il procedimento lo renderebbe immangiabile» conclude sorridendo.