Un robot per "sconfiggere" l'autismo: in finale al #NaoChallenge2019 gli studenti di Giarre

Sabato 6 Aprile 2019
Ancora soddisfazioni dalle gare di robotica per l’Istituto d’Istruzione Superiore “Fermi-Guttuso” di Giarre (CT). L’ultima arriva proprio dalla competizione #NaoChallenge2019 la più grande gara al mondo sulla robotica umanoide! Il Team J@NAO, seguito dal professor Zappulla Giuseppe, si è classificato alla Finale Nazionale 2019 nella sezione speciale riservata ai Team del progetto Alternanza Scuola Lavoro, che verrà organizzata da Scuola di Robotica e SoftBank Robotics in collaborazione con Maker Faire 2019.

La Finale della NAO Challenge si svolgerà presso lo Spazio Attivo di Zagarolo LOIC (Lazio Open Innovation Centre) a Zagarolo (Roma) il 12 e 13 aprile 2019. Saranno infatti tre i Team impegnati il prossimo mese di aprile in diverse finali nazionali: Robocup Rescue Line e Robocup OnStage a San Giovanni Valdarno (AR) e la NaoChallenge2019 a Zagarolo. Il Team J@NAO, composto dagli alunni Di Bella Giovanni, Coco Ignazio, Pollicina Salvatore, Sorbello Angelo, Pillitteri Gabriele, Totaro Giovanni, Corvaia Giuseppe, Torrisi Giovanni, Leo Adelaide e Di Paola Damiano si è distinto nella prova con il progetto #SmartCake. L'idea è di aiutare un alunno autistico nello studio della matematica, in particolare nell’operare con le frazioni.

I componenti del team hanno realizzato una classica torta frazionaria in legno, con la preziosa collaborazione della sezione legno del Liceo Artistico “R. Guttuso”, in versione smart che comunica con il robot umanoide NAO. Il robot chiede all’alunno delle frazioni in maniera casuale da comporre con difficoltà crescente e quest’ultimo deve rispondere ponendo la fetta corrispondente alla frazione richiesta nella corretta posizione sul prototipo in legno. Il ragazzo autistico viene guidato soltanto dal NAO che interagisce con lui tramite la voce, il microfono, il cambio di colore degli occhi (verde risposta giusta - rossa risposta sbagliata), postura delle braccia e del corpo. Il docente o terapeuta potrà così studiare, analizzare e/o aiutare l'alunno semplicemente osservando la scena. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma