Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Occhio bionico con la retina simile a quella umana: ecco come funziona

Occhio bionico con la retina simile a quella umana: ecco come funziona
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 20 Maggio 2020, 17:06

Realizzato un sosia biomimetico dell'occhio umano. Costruito utilizzando le nanotecnologie, ha una struttura analoga alla retina con tanto di cellule sensibili alla luce e potrà essere utilizzato per i robot o per futuri strumenti scientifici. È un passo in più verso il traguardo dell' occhio bionico. Lo descrivono su Nature i ricercatori dell'università di Hong Kong. Grazie alla forma a cupola della retina e ai suoi milioni di cellule sensibili alla luce, l'occhio umano ha un campo visivo molto vasto, un'eccellente risoluzione delle immagini e un'alta sensibilità alla luce.

Coronavirus Veneto, falso cieco "assoluto" sorpreso in strada col cane: sequestrati 350.000 euro

Caratteristiche difficili da replicare. Per ovviare a questi problemi i ricercatori hanno dato alla retina artificiale la forma di emisfero, e l'hanno riempita di nanocavi fatti di perovskite (uno dei materiali più promettenti per le celle solari) in una configurazione che imita i fotorecettori, ossia le cellule dell' occhio umano sensibili alla luce. È stato costruito in questo modo un dispositivo in grado di ricostruire le immagini (ad esempio le lettere E, I e Y), e una retina che imita quella umana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA