Risanamento e rigenerazione territori, network di esperti a confronto a RemTech Expo 2021

Risanamento e rigenerazione territori, network di esperti a confronto a RemTech Expo 2021
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 15 Settembre 2021, 15:49

Si avvicina l'appuntamento con la "XV Edizione di RemTech Expo 2021", che avrà luogo dal 20 al 24 settembre. L'evento è stato presentato a Roma, presso la sede nazionale del Dipartimento della Protezione Civile. Un hub tecnologico permanente internazionale sui temi del risanamento, rigenerazione e sviluppo sostenibile dei territori (in blended edition), organizzato il 20 e 21 in forma digitale e dal 22 al 24 settembre nella sede di Ferrara Fiere.

RemTech, futuro del pianeta e innovazione tecnologica

Per Silvia paparella, Amministratore Delegato della Fiera di Ferrara e General Manager RemTech Expo, si tratta di «un network di esperti nazionali e internazionali pubblico-privati che opera in forma permanente ed in cui il comparto pubblico ed il settore privato hanno modo di confrontarsi e dialogare in maniera costruttiva ed efficace e di condividere impulsi, aspirazioni ma anche strategie e programmi da attivare nel prossimo futuro. Quest'anno sono stati sottoscritti ben 12 nuovi accordi per fortificare le fondamenta del pensiero e della costruzione condivisa».

5G, Centro Studi TIM stima contributi positivo al PIL per 393 miliardi al 2040

A RemTech, ha proseguito Paparella, «si parlerà del futuro del pianeta, di Pnrr, di prevenzione e dei rischi, di innovazione tecnologica e transizione ecologica. Lo faremo nell'ambito degli Stati Generali del risanamento e dello sviluppo sostenibile dei territori ed in occasione del World Water Forum Day, con RemTech presente nel comitato nazionale che sostiene l'Italia come paese candidato ad ospitare nel 2024 il World Water Forum. Parleremo poi di ricostruzioni, e di carta delle ricostruzioni, un progetto nato proprio sui tavoli di RemTech dell'anno scorso».


 
Secondo il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, in tema di gestione delle emergenze, come ha dimostrato la crisi pandemica, «il gioco cambia e noi dobbiamo esserne all'altezza». «Vedo in questo appuntamento una sorta di check, anche per noi per avere strumenti migliori e proseguire il nostro percorso - ha aggiunto Curcio -. E' l'impegno che il Dipartimento mette e sono convinto che in questa settimana troveremo grande stimolo per traguardare nuovi obiettivi».

«Sono assolutamente necessarie forme di collaborazione che hanno l`obiettivo di mettere insieme le forze del comparto pubblico e privato, come RemTech Expo, per sensibilizzare sulle sfide climatiche che siamo chiamati ad affrontare, e sul ruolo che l`innovazione tecnologica può giocare in tale scenario», ha poi affermato il vicepresidente del Parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo.`

© RIPRODUZIONE RISERVATA