Maker Faire Rome, Miutifin è diventata grande: così Loris Caputo, 18 anni, crea e protegge la musica

Maker Faire Rome, Miutifin è diventata grande: così Loris Caputo, 18 anni, crea e protegge la musica
2 Minuti di Lettura
Sabato 9 Ottobre 2021, 16:29 - Ultimo aggiornamento: 18:41

A Maker Faire Rome anche Loris Caputo, 18 anni, di Salerno, fra i talenti più giovani del mondo dell'innovazione. non solo in Italia,  un amante della musica e della tecnologia. A 13 anni ha iniziato a sviluppare codici per software e piattaforme web, a 14 ha lanciato la prima versione di Miutifin, sviluppandola interamente da solo, per divertimento, durante il primo anno di liceo classico.

«Miutifin è soprattutto un servizio online alla portata di tutti - dice Caputo - che permette di creare musica attraverso una tastiera virtuale, salvare e proteggere le tracce non più in locale, ma in cloud. La piattaforma mette insieme due importanti funzionalità che dominano l’industria musicale: la produzione e la distribuzione, tutto in un unico servizio.

Da quel giorno la piattaforma ha acquisito migliaia di utenti e ha scelto di portarla avanti più seriamente. Dopo un anno, Loris è entrato in contatto con Marco Landi, ex presidente di Apple US, che ha scelto di investire in Miutifin e di aiutarla a diventare un vero progetto imprenditoriale».

La storia

Dopo due anni di studio e approfondimento in ambito tech a Siena, dove studia intelligenza artificiale e machine learning, Loris ha aperto ora un ufficio a Salerno e sta creando il proprio team operativo: attualmente sono aperte le candidature per sviluppatori e content creator. Oggi Miutifin conta circa 200.000 utenti mensili (principalmente dall’Italia ma anche da Francia e Inghilterra), ha stretto partnership con diverse realtà nell’industria musicale ed è ora pronta a scalare ancora.

L'obiettivo? «È duplice», spiega, «Da un lato vogliamo portare la piattaforma in Europa. Dall'altro, vogliamo integrare le tre tecnologie atte a supportare le funzionalità di produzione e distribuzione: blockchain, già presente nella piattaforma, Machine Learning, Intelligenza Artificiale. Quest’ultima, in particolare, consentirà di automatizzare i processi di settaggio, lasciando libero spazio alla creatività dell’artista. Per il successo - conclude - ci vogliono tre ingredienti essenziali: la convinzione in quello che si intende realizzare; la determinazione; il credere nelle proprie capacità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA