CNN, il nuovo canale è un flop: solo diecimila utenti nelle prime due settimane

CNN, il nuovo canale è un flop: solo diecimila utenti nelle prime due settimane
di L.Jatt.
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 13 Aprile 2022, 16:17

Brutte notizie per la rete televisiva americana CNN, in particolare per il lancio del suo nuovo servizio di streaming, CNN+. La CNN (acronimo di Cable News Network) è un’emittente tv all-news visibile via cavo nell’America centro settentrionale e, grazie alla tecnologia satellitare e IPTV, in tutto il resto del mondo. Fondata nel 1980 da Ted Turner e Reese Schonfeld, è una divisione della Warner Bros Discovery.

Il network è noto per essere il primo canale all-news al mondo ad essere stato attivato. Ma, per quanto riguarda lo streaming, fino ad ora il numero totale di spettatori giornalieri del servizio non ha ancora superato i 10 mila utenti, alimentando i sospetti secondo i quali la nuova società madre della rete, Discovery WarnerMedia, potrebbe essere spinta a tagliare i costi anche se la CNN+ cerca di decollare.

Piattaforme di streaming, abbonamenti salgono a 14,5 milioni in Italia

L’ultim disavventura per la celebre rete tv arriva dopo un anno tumultuoso in cui il suo capo, Jeff Zucker, si è dimesso dopo aver ammesso di avere una relazione consensuale con Allison Gollust, la ex luogotenente della compagnia. E arriva anche dopo che il conduttore Chris Cuomo è stato licenziato per il suo coinvolgimento nel consigliare suo fratello, l’ex governatore di New York Andrew Cuomo, mentre affrontava uno scandalo di molestie sessuali.

Jeff Zucker

La neonata rete di streaming ha dunque contattato grandi nomi per attirare persone al servizio, inclusa l’assunzione dell’ex conduttore di Fox News, Chris Wallace. La CNN+ ha iniziato a trasmettere i contenuti per la prima volta il 29 marzo, anche se ci sono stati alcuni intoppi tecnici. Il servizio di abbonamento da 5,99 dollari al mese non era infatti disponibile su Roku fino a lunedì e rimane offline per chi ha Android TV.

La piccola fetta di pubblico raggiunta, il cui numero è stato riportato per la prima volta dalla CNBC, non fa ben sperare per il futuro del canale, in particolare dopo che la rete ha investito circa 250 milioni di dollari per lanciare e commercializzare il servizio. Al contrario, il canale via cavo della CNN porta una media di 773.000 telespettatori giornalieri, numero che è comunque inferiore rispetto al capofila Fox News Channel e a MSNBC che segue a ruota.

Uno studio della CNN

È probabile, come detto, che i dirigenti effettuino tagli alla CNN+, secondo Axios. La rete prevedeva di investire 1 miliardo di dollari nel servizio di streaming nei prossimi quattro anni, ma ora sembra meno probabile visti i numeri irrisori del servizio. Il numero minimo di pubblico infatti è ben lontano dalle proiezioni iniziali fornite ai dirigenti della rete che prevedeva che la CNN+ avrebbe raggiunto circa 2 milioni di abbonati negli Stati Uniti durante il primo anno di attività.

Entro il quarto anno, si prevedeva addirittura che il servizio contasse tra 15 milioni e 18 milioni di abbonati. La CNN+ è nata soprattutto grazie all’ “acquisto” di ex star da reti rivali, tra cui Wallace, Kasey Hunt, Alison Roman e Stanley Tucci. Ora il suo destino è nelle mani di David Zaslav, CEO e presidente della Warner Bros Discovery.

© RIPRODUZIONE RISERVATA