AMAZON

Black Friday, gli errori da evitare alla ricerca di offerte online

Venerdì 27 Novembre 2020

Tempo di Black Friday e sul web si moltiplicano le offerte di prodotti di ogni tipo, elettronica, abbigliamento, videogiochi, prodotti per la casa, ma è necessario fare sempre molta attenzione. Se i negozi online di marchi noti, come Amazon, sono sicuri, la rete è piena di malintenzionati che attirano la nostra attenzione, per dar vita a truffe di vario genere.

Ecco allora un decalogo di azioni da non fare.

Attenzione alle chat

Su Whatsapp, la piattaforma di messaggistica più usata, capita sempre più spesso in questi periodi di traffco online intenso, di ricevere messaggi fuorvianti che ci invitano a cliccare sul link. Magari veniamo avvisati di essere stati scelti per un regalo speciale, un iPhone, un televisore o altro. Ma se si clicca sul link malevolo, in realtà, forniamo l'accesso sul nostro device agli hacker che abilmente hanno creato il link stesso. Quindi la prima regola è diffidare dei messaggi con regali, anche se proviene da un contatto che conosciamo. 

Oggi è Black Friday: scopri tutte le offerte su Amazon

Stop agli hashtag fasulli

Anche sui social, non sempre facilmente verificabili, si possono annidare i link più pericolosi. Gli hashtag in particolare possono nascondere il lavoro certosino di abili truffatori che condividono messaggi allettanti utilizzando gli hashtag per attirare maggior pubblico e taggano gli utenti nei post con link malevoli per rendersi più credibili. Spesso dietro c'è un account falso.

Mai abboccare al phishing

Il phishing è la tecnica più usata dagli hacker per adescare utenti via email. Anche in questo caso i cybercriminali riescono a scovare gli indirizzi email delle possibili vittime a cui sono inviati messaggi email, con fantomatici sconti anche di grandi catene di distribuzione. Si sfrutta il nome di importanti aziende molto conosciute per cercare di far cliccare il malcapitato di turno. Ecco se si clicca sul solito link che viene messo in evidenza, l'hacker entra nel nostro device dove può pescare i nostri dati personali, le password, gli account. Il danno può essere molto grave.

Sito vero o falso?

Sembra banale, ma è sempre utile ripeterlo. Controllare con grande attenzione il sito dove si vuole acquistare. Meglio affidarsi sempre ai siti di e-commerce di brand conosciuti e non affidarsi ad un sito mai sentito prima che magari offre un prodotto ad un prezzo imbattibile. Importante verificare su altri siti se ci sono commenti di utenti che si sono affidati a quel sito, e non affidarsi ai commenti interni al sito che possono essere falsi come il sito stesso. Attenzione anche alla digitazione delle lettere esatte per l'indirizzo del sito, basta sbagliare ed omettere per errore una lettera per essere indirizzati ad un sito fake.

Controllare il traffico della carta di pagamento

Durante il Black Friday si tende ad usare più frequentemente, ma anche più velocemente la carta di credito. L'errore da non commettere mai è quello di non verificare il traffico sulla nostra carta. Farlo quotidianamente può aiutarci a prevenire clonazioni in atto, che di solito avvengono a distanza ravvicinata, perché i truffatori sfruttano la nostra disattenzione per usare i nostri soldi a nostra insaputa. Se ci sono movimenti sospetti, verificare subito la transazione chiamando il servizio clienti della carta o della banca.  

Paragonare i prezzi dei prodotti

Questa non è una truffa, ma una disattenzione dell'utente. Se su un sito troviamo il prodotto che cercavamo ad un prezzo scontato, non procedere subito all'acquisto, ma fare comparazioni di prezzo con altri siti che vendono prodotti simili. Quest'azione ci fa perdere qualche minuto in più, ma ci consente di risparmiare o comunque di essere sicuri che il prezzo sia davvero conveniente.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 08:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA