Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Maker Faire, Giro Roma: la app degli studenti di Roma Tre per scoprire novità e lati nascosti della Capitale

L'app Giro Roma, Michele Sorgi e Valeria Vitale
di Alessandro Di Liegro
1 Minuto di Lettura
Domenica 3 Dicembre 2017, 12:19 - Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre, 09:03

Una app che armonizza l'innovazione con il turismo sostenibile. Giro Roma è l'idea di un gruppo di studenti dell'Alta Scuola dell'Università di Roma Tre, presentata al Maker Faire con l'obiettivo di modificare le tradizionali rotte turistiche della Capitale e di proporne di nuove, magari più nascoste, ma di sicuro fascino: «La nostra idea era quella di decongestionare le classiche vie del turismo di Roma, offrendo una vetrina a tutte quelle realtà straordinarie che la nostra città può offrire – afferma Valeria Vitale, parte del gruppo di studenti che hanno ideato Giro Roma – il nostro obiettivo è quello di creare una piattaforma open source in cui i cittadini possano condividere le proprie rotte con turisti e, magari, anche cittadini».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA