Twitter, in diretta sul web operazione
chirurgica al cervello, si usa Vine

Lunedì 27 Maggio 2013 di Laura Bogliolo
Operazione live-Twittter (foto uclahealth.org)
ROMA - Si chiama Vine ed č un piattaforma di condivisione foto che consente di mettere online su Twitter video non piů lunghi di sei secondi. Si chiama Instagram e serve a condividere foto su Facebook e Twitter. Si chiama Twitter e giŕ lo conoscete. Mettete insieme questi tre prodigi del web e avrete la possibilitĂ  di seguire in diretta in live-twitter per la prima volta un'operazione al cervello.



L'operazione è stata condivisa sul profilo Twitter del sistema ospedaliero di Los Angeles UCLA Health . In tantissimi hanno seguito l'operazione in diretta con l'hashtag #UCLAORLive vendendo scorrere sul profilo da 140 battute parole come “impianto di elettrodi” o “elettrodi pronti”.



Le foto e i video hanno mostrato anche il paziente mentre suonava la chitarra. Sul sito dell'Ucla tutti i dettagli dell'operazione. A raccontare la storia nei dettagli il Los Angeles times. Secondo la direzione dell'Ucla Health la diretta Twitter dell'operazione contribuisce a diffondere tra le persone la consapevolezza dei problemi sulla salute.



Ma questo non è l'unico caso di live-Twitter per una operazione chirurgica. Il Memorial Hermann Hospital di Houston, secondo quanto il Los Angeles times, dice di essere stato il primo a trasmettere in diretta con twitter un'operazione a cuore aperto. Il mese scorso, in un ospedale in Inghilterra Vine è stato usato per documentare con video un intervento chirurgico all'anca.



CON VINE SEI SECONDI PER FARTI ASSUMERE



Sei secondi per farsi assumere con Vine. Ma cos'è Vine? l'applicazione per Twitter che consente di postare video non piĂą lunghi di sei secondi. Per molti è semplicemente “l'attimo da cogliere”, l'ultima rivoluzione digitale che lancerĂ  un nuovo modo di comunicare. L'ultima moda? Usare Vine per il proprio curriculum: solo sei secondi per per catturare l'attenzione di potenziali aziende a caccia di figure professionali. E c'è giĂ  chi è riuscito a farsi assumere proprio grazie a Vine.



@l4ur4bogliolo

laura.bogliolo@ilmessaggero.it
Ultimo aggiornamento: 3 Giugno, 17:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Quelle prime uscite dei figli e i genitori fantasmi della notte

di Raffaella Troili