Faccine virtuali, insulti reali: ecco l'emoticon con il dito medio, per mandarsi a quel paese via chat

Faccine virtuali, insulti reali: ecco l'emoticon con il dito medio, per mandarsi a quel paese via chat
di Giulia Aubry
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 18 Giugno 2014, 16:03 - Ultimo aggiornamento: 22 Giugno, 13:40

Non sapevate con quale emoticon mandare a quel paese qualcuno su Whatsapp o via sms? Tra poco il problema è risolto. Arriva l’emoticon del dito medio alzato. A darne notizia è il sito Emojipedia, la bibbia delle faccine e dei simboli che vengono quotidianamente utilizzati da milioni di utenti sui loro cellulari, nella posta elettronica, nei commenti su Facebook e, più recentemente, anche su Twitter.

Non vi è ancora la rappresentazione grafica definitiva. Al momento, infatti, è disponibile solo un elenco testuale delle emoticon che saranno attive dal prossimo mese. Come avviene per ogni aggiornamento dello standard Unicode, che con questo arriverà alla versione 7.0, a far compagnia al dito medio - inserito nella categoria mani – ci saranno altri 249 nuove emoticon che spaziano nei campi più diversi, dal mondo militare all’informatica, dalle nuove espressioni del viso allo sport, dagli animali ai simboli climatici. Ci saranno così lo scoiattolo, il termometro, il vento che soffia sulla faccia, la medaglia militare, la macchina da corsa, la bandiera bianca che sventola, lo stadio, gli occhiali da sole e l’uomo che levita.

Ma di sicuro quello che farà più parlare di sé e, almeno nei primi tempi, riscuoterà il maggiore successo è il simbolo di quello che Wikipedia definisce come un “comune gesto volgare e offensivo”. Un'emoticon che era stata più volte richiesta a gran voce sul web, a dimostrazione che la volgarità, purtroppo, non è mai troppa. Per un periodo, lungo abbastanza da far ben sperare, sembrava che il buon senso avesse vinto e che, almeno per insultare, fosse ancora necessario digitare la parola completa obbligando l’autore del messaggio, quantomeno, a riflettere un po’ più a lungo su quanto stava facendo.

Da luglio anche quest’ultima remora cadrà e tutti saremo liberi di insultarci su Whatsapp in tempi molto più rapidi e, nel migliore dei casi, associandovi un bello smile che caratterizzi anche l’umore con cui invitiamo il nostro interlocutore ad andare a quel paese.

In attesa che qualche nuova tecnologia ci permetta di inviarlo in tempo reale sul cellulare di chi ci taglia la strada con la macchina, anche senza conoscerne il numero, noi preferiremmo porgervi il saluto vulcaniano, reso famoso dal dottor Spock in Star Trek, e che, sembra, sarà anch’esso nelle new entry degli Emoji: “lunga vita e prosperità” a tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA