Errani in semifinale a Guangzhou: solo un game alla cinese Zheng. A San Pietroburgo Bolelli batte Berdych e vola ai quarti

Giovedì 24 Settembre 2015 di Redazione Sport
Sara Errani ha centrato l'ingresso nelle semifinali del Guangzhou International Women's Open, torneo Wta International dotato di un montepremi di 250mila dollari in corso sui campi in cemento di Guangzhou, in Cina. Dopo due match piuttosto complicati, nei quarti la 28enne romagnola, numero 21 Wta e terza favorita del seeding, ha liquidato per 6-1 6-0, in poco meno di un'ora ed un quarto di gioco, la cinese Saisai Zheng, numero 66 del ranking mondiale, confermando l'esito dell'unico precedente disputato lo scorso anno al primo turno di Shenzhen.

Al prossimo turno Sara troverà la attende la ceca Denisa Allertova, numero 74 del ranking mondiale, che a sorpresa ha eliminato (6-4 6-3) la rumena Simona Halep, numero 2 Wta e prima favorita del seeding. Tra la Errani e la Allertova non ci sono precedenti. Per la 22enne di Praga si tratta solo della seconda semifinale della carriera, dopo quella raggiunta nel Wta di Lussemburgo (dove era partita dalle qualificazioni) sul finire della scorsa stagione. Agli ultimi Us Open Denisa ha strappato un set al secondo turno a Roberta Vinci.

Un grande Simone Bolelli ha battuto a sorpresa Tomas Berdych, vincendo la terza delle loro otto sfide e qualificandosi così per i quarti di finale a San Pietroburgo. Il 29enne emiliano, numero 63 del tennis mondiale, si è imposto sul ceco, 58 gradini più in alto nel ranking e prima testa di serie, per 7-6 (5) 6-4, in un'ora e 38'. Nel primo set l'azzurro, sotto 3-1, ha rimontato fino a 3-3; al tie break è salito 4-0, per chiudere poi 7-5. Nella seconda frazione, dopo il break al terzo game ha mantenuto il vantaggio, aggiudicandosi il match con due ace consecutivi. Nei quarti, Bolelli affronterà domani il portoghese Joao Sousa, numero 53 Atp, che ha sconfitto con un doppio 6-3 lo spagnolo Marcel Granollers. Unico italiano in lizza nel St. Petersburg Open - torneo Atp 250, con montepremi di oltre un milione di dollari, in corso sul veloce indoor nella metropoli baltica -, l'emiliano aveva superato nel primo turno il russo Andrey Rublev, in una sorta di prosecuzione dello spareggio per la permanenza nel Gruppo mondiale della Coppa Davis 2016, vinto 4-1 dall'Italia nello scorso fine settimana. A Irkutsk Bolelli ha perso il primo singolare contro Teymuraz Gabashvili, ma si è poi affermato nel doppio in coppia con Fabio Fognini; Rublev è stato battuto nel secondo dal ligure. Ultimo aggiornamento: 20:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nasce il corso di Osservatore per guardare bene le partite

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma