Murray torna ad allenarsi dopo l'operazione all'anca

Martedì 2 Aprile 2019

Andy Murray è tornato ad allenarsi sui campi da tennis dopo l'operazione all'anca destra. L'11 gennaio prima dell'inizio degli Australian Open, il campione britannico aveva ufficializzato l'intenzione di lasciare il circuito professionistico, proprio per i problemi fisici ormai divenuti insostenibili. Poi a fine gennaio il 31enne scozzese si è sottoposto ad un secondo intervento all'anca, nella capitale inglese, con l'inserimento di una protesi metallica, con l'obiettivo prima di tutto di migliorare la propria qualità di vita, senza farsi troppe illusioni circa la possibilità di tornare a competere ad alti livelli. Circa un mese dopo sono arrivati i segnali di fiducia da parte di mamma Judy, ma soprattutto a inizio marzo è stato lo stesso ex numero 1 del mondo ad esprimere ottimismo sulle sue condizioni. «L'operazione è andata bene. Sono molto più felice ora di quanto lo fossi 12 mesi fa».

Una positività che trova conferma nei fatti, visto che adesso trapelano pure le notizie dei primi allenamenti. Sui campi in terra battuta dell'Oxshott Village Sports Club, il giocatore di Dunblane è tornato a colpire la pallina, allenandosi contro un muro. Nel video, postato su Instagram con la didascalia: «È un inizio», si vede Murray colpire sia di diritto - fondamentale dove l'infortunio gli creava maggiori problemi - sia di rovescio. Qualche ora prima sul profilo Facebook di Craig Allen, il coach del club di Oxshott, era apparso un post corredata da una foto in compagnia di Murray annunciando la notizia del primo allenamento post operazione. Intanto nei giorni scorsi è stato annunciato che Andy Murray sarà lo starter ufficiale della Maratona di Londra in programma il 28 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA