Anversa, lacrime di gioia per Murray: batte Wawrinka e torna al successo

Domenica 20 Ottobre 2019
A inizio anno era stato a un passo dal ritiro: difficile continuare con il dolore all'anca. Adesso Andy Murray festeggia l'uscita dal tunnel con il ritorno alla vittoria di un torneo Atp che mancava da oltre due anni: ad Anversa il tennista britannico si lascia andare a un pianto di gioia per il titolo n.46 arrivato con il successo in rimonta su Stan Wawrinka, numero 18 del mondo: Murray va sotto di un set e di un break, ma non si arrende e vicino alla sconfitta, si rialza e chiude la finale in tre set con il punteggio di 3-6 6-4 6-4 in due ore e mezza di gioco. «Non se l'aspettava nessuno» le parole di Murray durante la cerimonia di premiazione, in cui il primo pensiero va a sua moglie Kim che a giorni partorirà il terzo figlio. «Quando sono stato lontano dal circuito la famiglia si è allargata, devo tornare a giocare per non andare fuori di testa - sorride Murray -. Mia moglie mi ha dato un enorme supporto per tornare in campo». E a vincere, impresa che sembrava impossibile lo scorso gennaio dopo un intervento invasivo di ricostruzione dell'anca. A 282 giorni da quello che sembrava un addio al tennis l'ex numero uno torna a fare festa, prendendosi l'European Open (torneo Atp 250) sul veloce indoor di Anversa. Ora Murray si fermerà per qualche settimana, tornando solo per indossare la maglia della Gran Bretagna nelle finali di Coppa Davis. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma