Euforia Elina: «Uno dei giorni più belli della mia vita»

Domenica 21 Maggio 2017 di Alfredo Spalla
Davide Fracassi

Da una parte il sorriso della vincitrice Elina Svitolina, dall’altra la caviglia gonfia di Simona Halep e la sua delusione. «È uno dei giorni più belli della mia vita», ammette l’ucraina per la prima volta Regina del Centrale. Le fanno notare che nelle ultime due partite la fortuna è stata dalla sua parte - Muguruza ritirata in semifinale e Halep condizionata da un infortunio in finale - ma lei non la pensa allo stesso modo: «Mi sento una persona fortunata nella mia vita, ma penso di essermi meritata questa vittoria. Volevo assolutamente vincere il secondo set e ce l’ho fatta! Mi serviva tornare in partita e sono contenta di come ho retto alla pressione», dice alla fine del match tenendosi vicino il trofeo.
 

 

Simona Halep, invece, non ha voglia di ripercorrere le tappe della sconfitta di Roma (64, 75, 61). Guarda già a Parigi: «No, non sono più favorita per il Roland Garros. Ho provato a spingere nel secondo set ma non ce l’ho fatta. A quel punto, sentendo molto dolore alla caviglia, ho deciso di non forzare nel terzo per evitare ulteriori complicazioni. Spero di recuperare il prima possibile in vista dei prossimi impegni», ha detto la tennista romena che partiva come favorita alla vigilia della partita. 

Ultimo aggiornamento: 22 Maggio, 19:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA