Internazionali: Travaglia sorprende Fritz. Sinner e Sonego, avanti tutta

Lunedì 14 Settembre 2020 di Gianluca Cordella
Internazionali: Sonego annienta Basilashvili, Mager sbatte su Dimitrov

L'anno scorso aveva conquistato il Foro Italico partendo dalle qualificazione e poi vincendo il suo primo match in un 1000. Quest'anno conferma (almeno) il secondo turno dello scorso anno, partendo direttamente dal main draw, con l'esperienza di un veterano. Ma le strade diverse portano allo stesso risultato: la sfida con Stefanis Tsitsipas. Jannik Sinner, numero 81 del mondo, debutta negli Internazionali senza pubblico sul campo Pietrangeli e impiega pochi minuti per piegare Benoit Paire, numero 24 della classifica Atp, 6-2 6-1, al termine di un match che il francese, da ieri in polemica con l'organizzazione che non gli ha concesso un giorno di riposo in più, non ha mai avuto voglia di giocare davvero. Il talento azzurro ringrazia e va avanti. Potrà giocarsi la rivincita con il greco che lo scorso anno gli sbarrò la strada. 

A chiudere la giornata è arrivata la straordinaria prestazione di Stefano Travaglia. Il 29enne marchigiano ha battuto l'americano Taylor Fritz, numero 28 della classifica mondiale, guadagnandosi il suo primo secondo turno agli Internazionali. Per Travaglia, che ha giocato una partita molto solida, aiutato da un servizio molto efficace, adesso c'è la sfida con Borna Coric. 

LA PARTENZA
Pronti? Via. E il primo match sul Centrale, che apre questa inedita edizione a porte chiuse degli Internazionali Bnl d'Italia, regala subito una sorpresa. Il canadese Felix Auger-Aliassime, testa di serie numero 16, saluta la terra rossa del Foro Italico dopo nemmeno due ore. Dopo un'ora e 43 minuti, per la precisione, quelli che sono bastati al serbo Filip Krajniovic per avere la meglio con il punteggio di 6-4 7-5. Il serbo attende ora il vincente del match tra Kyle Edmund e Marco Cecchinato, che dopo un periodo di appannamento ha superato brillantemente le qualificazioni, battendo nell'ultimo turno lo slovacco Jozef Kovalik per 6-2 6-1.

LEGGI ANCHE--> Nadal: «Roma senza pubblico non è la stessa cosa, ma almeno si gioca»

Finisce al primo turno l'avventura di Gianluca Mager. Il tennista azzurro, nel secondo match in programma sul Centrale, si è arreso al bulgaro Grigor Dimitrov con il punteggio di 7-5 6-1. Per Mager il rammarico di aver sprecato sul proprio servizio una palla per portare il bulgaro al tie break del primo set. Perso il quale, ha visto Dimitrov scappare via, senza voltarsi più indietro. 

LEGGI ANCHE--> Ecco Djokovic: «Uno shock la squalifica agli Us Open». E intanto supera Sampras

Ottima prestazione di Lorenzo Sonego che travolge letteralmente il georgiano Nikoloz Basilashvili, che lo precede in classifica e che è giocatore capace di grandi colpi e grossolani errori. Oggi, complice la prestazione solida del torinoese, hanno prevalso i secondi. E così Sonego strappa un netto 6-3 6-1 e vola al secondo turno dove trova il norvegese Casper Ruud che al primo turno ha sorpreso il russo Karen Khachanov per 6-3 3-6 6-1. 

Qualificato che potrebbe essere il nostro Lorenzo Musetti che ha vinto la battaglia della Next Gen tricolore con Giulio Zeppieri, nell'ultimo turno delle qualificazioni: 6-1 5-7 6-3 il punteggio in favore del 18enne carrarino. 

Ultimo aggiornamento: 23:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA