Wimbledon, Gaio e Marcora superano il primo turno di qualificazioni. Eliminati Fabbiano, Giannessi e Giustino

Wimbledon, Fabbiano, Giannessi e Giustino fuori al primo round delle qualificazioni
3 Minuti di Lettura
Martedì 22 Giugno 2021, 14:45 - Ultimo aggiornamento: 20:40

Settimana di qualficazioni a Wimbledon, con molti azzurri impegnati sui green inglesi per accedere al tabellone finale del torneo che prnederà il via lunedì 28 giugno. Sono già 10 gli italiani aventi diritto alla seconda fase del torneo, ma altri 8 da oggi sono impegnati nei turni di qualficazione, nella speranza di poter aggiornare nuovamente il numero di tennisti tricolori nel massimo torneo sull'erba segnato proprio quest'anno.

Due azzurri avanti

Sono due gli italiani che avanzano al secondo turno dei qualifiers di Wimbledon, e sono Roberto Marcora e Federico Gaio. Il primo batte nel derby azzurro Filippo Baldi per 2 a 0 in un'ora e mezzo di tennis in cui soffre relativamente solo nel secondo set, vinto al dodicesimo gioco. Il secondo invece si impone contro lo sloveno Blaz Rola, battuto con un doppio 6-4 in cui sono bastati un break a set per ipotecare la contesa. Marcora al secondo turno affronterà l'argentino Francisco Cerundulo, mentre Gaio se la vedrà con il russo Roman Safiullin.

Fuori gli altri

Niente Wimbledon per Thomas Fabbiano, che perde in tre lunghi set contro l'olandese Tallon Griekspoor. 38 giochi su un massimo di 39 rendono l'idea dell'estenuante gara condotta dai due tennisti, che spingono i primi due set al tie-break, vinti entrambi ai vantaggia - il primo 10 a 8 per Griekspoor, il secondo 8 a 6 per l'azzurro. Nel terzo set cala il break subito il numero 124 al mondo, ma lo spezzino non demorde, recuperandolo nel decimo game della ripresa. Qui paga però lo sforzo, e lo riconcede subito, mandando l'avversario a servire per il match. Al secondo turno Griekspoor incontrerà il giapponese Shintaro Mochizuki.

Subito eliminato al primo turno di qualficazione Alessandro Giannessi, che in due set cede il passo allo spagnolo Zapata Miralles, vittorioso in poco più di un'ora e mezza. Partita tra due terraioli in tutto e per tutto, con un totale di soli 7 ace (2 a 5 in favore dell'italiano). Il 24enne valenciano avanza alle semifinali del torneo di qualificazione, e domani incontrerà l'australiano Bernard Tomić

Esce al primo turno anche il napoletano Lorenzo Giustino, che in poco meno di due ore viene sconfitto dall'ucraino Illya Marchenko, numero 153 al mondo. I due scivolano entrambi oltre i diei giochi, e dopo aver chiuso al dodiccesimo game il primo, il quasi 34enne di Dnipro si aggiudica anche il tie-break del secondo, in cui l'azzurro non riesce a trovare il ritmo mettendo a segno solo due punti. Domani l'ucraino affronterà l'americano Mackenzie McDonald.

Anche l'ultimo italiano a tabellone Paolo Lorenzi viene messo ko da un altro olandese, il numero 139 al mondo Botic Van De Zandschulp. Il 25enne di Wageningen elimina l'italiano 2 a 0, non lasciando nemmeno un ace e mettendo a segno 27 winners contro i soli 9 del quasi 40enne romano.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA