Atp Finals, Torino sarà capitale del tennis dal 2021 al 2025

Mercoledì 24 Aprile 2019
Atp Finals, il campione uscente Zverev

È ufficiale: Torino dal 2021 al 2025 avrà le ATP Finals e il grande sport tornerà nella città piemontese dopo le Olimpiadi invernali del 2006. Sarà il primo approdo in Italia del torneo di tennis riservato agli 8 migliori giocatori dell’anno, i campioni più forti. Uno dei massimi appuntamenti tennistici del circuito al pari degli Slam. La giusta ricompensa per il grande lavoro che la federtennis ha svolto negli ultimi mesi, sostenuta dall’amministrazione locale, dal Coni, dalla neo nata Sport e Salute e dal Governo. Torino ha battuto le candidature di Manchester, Tokyo, Singapore e Londra, dove le Finals si giocheranno fino al 2020. Facevano parte di una short list definita dall’ATP lo scorso 14 dicembre. E’ stato un percorso lungo e accidentato, cominciato lo scorso novembre con in lizza 40 città. L’ATP doveva annunciare la decisione già a Indian Wells a metà marzo. Poi è slittata a Miami, ma ora finalmente è arrivata la notizia che tutti aspettavano. 

Atp Finals, Appendino: «Torino is in!». Valente: «Per l'Italia il punto più bello»

È stimato tra i 120 e i 150 milioni di euro, ogni anno, il ritorno economico per Torino delle Atp Finals. È la previsione dell'amministrazione comunale. Negli ultimi nove anni, le Finals hanno portato a Londra oltre due milioni e 300mila persone con, ogni anno, presenze costantemente superiori alle 250mila. Per quanto concerne la copertura televisiva mondiale e i canali digitali, sono state registrate in media 101,9 milioni di visualizzazioni, effettuate 10milioni di riproduzioni video e sono state 96 milioni le persone che hanno seguito l'evento attraverso i canali tv.
 


Ultimo aggiornamento: 18:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma