Lazio, doppia seduta in ottica Cagliari: Isaksen in rampa di lancio, Immobile verso il ritorno dal 1'

Verso il Cagliari: ecco le idee di Sarri in vista della doppia seduta odierna

Lazio, doppia seduta in ottica Cagliari: Isaksen in rampa di lancio, Immobile verso il ritorno dal 1'
di Valerio Marcangeli
2 Minuti di Lettura
Venerdì 1 Dicembre 2023, 11:36

Tutto pronto a Formello per la doppia seduta in ottica Cagliari. Sarri è stato chiaro dopo il Celtic: «Sono contento per la squadra, il presidente e i tifosi spettacolari, ma le somme tiriamole col Cagliari. La Champions League ci dà elettricità, ma dobbiamo trovarla anche in Serie A. Per un giocatore è più prestigioso fare bene in queste serate, ma è un limite. Mi aspetto una reazione sabato». Ecco spiegato perché nonostante l'euforia per il passaggio anticipato agli ottavi di finale è stato confermato il doppio allenamento e il ritiro per la giornata odierna.

Lazio verso il Cagliari senza tre giocatori

Prima seduta la mattina, seconda il pomeriggio con gli ultimi dettagli da limare in vista di quella che per Sarri è come una finale. Col Cagliari ci saranno in ballo le ultime speranze in vista di una corsa Champions diventata molto complicata e ancora una volta il tecnico dovrà gestire diverse defezioni. Due sono in difesa con i due centrali, Casale e Romagnoli, ancora ai box dai rispettivi infortuni muscolari all'adduttore destro e al polpaccio destro, e tra i due l'ex Hellas tra i due è quello più vicino al ritorno a correre in maniera differenziata. Niente Cagliari ovvimente anche per Zaccagni alle prese con una distorsione all'anca sinistra rimediata a Salerno.

Le idee di Sarri in ottica Cagliari

Per cancellare definitivamente il ko in Campania Sarri ripartirà dalle certezze, in primis Immobile, reduce dalla doppietta col Celtic. Sull'out destro c'è Isaksen che scalpita dopo la prestazione di martedì e con ogni probabilità sarà Felipe Anderson a completare il tridente a sinistra. A centrocampo tornerà Luis Alberto nella linea con Guendouzi e uno tra Rovella e Cataldi. In difesa invece non dovrebbero esserci novità: Lazzari e Marusic saranno i terzini, Patric e Gila i centrali. In porta ovviamente toccherà a Provedel.

© RIPRODUZIONE RISERVATA