Scorpacciata All Blacks, Francia di poco su Tonga, mentre i Pumas sono ufficialmente fuori

Domenica 6 Ottobre 2019 di Christian Marchetti
L'Argentina è ufficialmente la prima eliminata illustre al primo turno della Rugby World Cup giapponese. "Colpa" della vittoria della Francia su Tonga, uno strettissimo 23-21 che regala d'altro canto la qualificazione ufficiale degli uomini di Jacques Brunel ai quarti di finale. Sabato 12 ottobre, si giocheranno il primo posto della pool C contro l'Inghilterra. Ancora più scontata la sgambata della Nuova Zelanda contro la Namibia, un 71-9 che porta gli All Blacks al primo posto e gli azzurri al terzo della pool B.

Primo match della giornata numero 15 della Coppa del Mondo proprio quello dei tuttineri, a Tokyo, passati qualcosa come undici volte oltre la linea namibiana. "Doppiette" di Reece, Lienert-Brown e Smith e ancora le segnature di Ta'avao, Moody, Whitelock, Jordie Barrett e Perenara, con otto trasformazioni dello stesso Jordie Barrett. Per Steve Hansen l'unica brutta notizia arriva sul fronte della disciplina, visti i due cartellini gialli per placcaggio alto consegnati a Laulala e Tuungafasi. Contro una squadra sperimentale, la Namibia segna tre piazzati con Stevens che al 29' vale un quasi incredibile 10-9.

A Kumamoto, buona mezz'ora iniziale per la Francia che va avanti 17-0 grazie a un piazzato di Ntamack e le mete di Vakatawa e Raka trasformate proprio da Ntamak. Prima e dopo l'intervallo solo Tonga, con le mete di Takulua e Hingano trasformate da Takulua. Il piede di Ntamack allunga i Bleus sul 23-14, ma al 78' arriva la segnatura di Kapeli con i due punti addizionali di Fosita. In tutto fanno quattro punti in classifica per i transalpini, uno per gli isolani. Alla Francia sono più che sufficienti.

Ora nuovo giorno di pausa. In campo si tornerà martedì 8 ottobre con un altro confronto dal pronostico blindato: quel Sudafrica-Canada che servirà agli Springboks per raggiungere la vetta e salutare definitivamente l'Italia al terzo posto.             

IL PALINSESTO DELLA RAI

12 ottobre – Nuova Zelanda - Italia – Ore 6:35 (Rai2)
12 ottobre – Inghilterra - Francia – Ore 10 (RaiSport + HD)
19 ottobre – Quarti di finale – Ore 9 (RaiSport + HD)
19 ottobre – Quarti di finale – Ore 12:05 (RaiSport + HD)
20 ottobre – Quarti di finale – Ore 9 (RaiSport + HD)
20 ottobre – Quarti di finale – Ore 12:05 (RaiSport + HD)
26 ottobre – Semifinale – Ore 9:50 (RaiSport + HD)
27 ottobre – Semifinale – Ore 9:50 (RaiSport + HD)
1 novembre – Finale 3/4 posto – Ore 9:50 (RaiSport + HD)
2 novembre – Finale – Ore 9:50 (RaiSport + HD)


RISULTATI

Fase preliminare 
1 Ven 20 Sett A Giappone - Russia 30-10 Tokyo Stadium
2 Sab 21 Sett D Australia - Fiji 39-21 Sapporo Dome
3 Sab 21 Sett C Francia - Argentina 23-21 Tokyo Stadium
4 Sab 21 Sett B Nuova Zelanda - Sudafrica 23-13 International Stadium Yokohama
5 Dom 22 Set B Italia - Namibia 47-22 Hanazono Rugby Stadium
6 Dom 22 Sett A Irlanda - Scozia 27-3 International Stadium Yokohama
7 Dom 22 Sett C Inghilterra - Tonga 35-3 Sapporo Dome
8 Lun 23 Sett D Galles - Georgia 43-14 City of Toyota Stadium
9 Mar 24 Sett A Russia - Samoa 9-34 Kumagaya Rugby Stadium
10 Merc 25 Sett D Fiji - Uruguay 27-30 Kamaishi Recovery Memorial Stadium
11 Gio 26 Sett B Italia - Canada 48-7 Fukuoka Hakatanomori Stadium
12 Gio 26 Sett C Inghilterra - Stati Uniti 45-7 Kobe Misaki Stadium
13 Sab 28 Sett C Argentina - Tonga 28-12 Hanazono Rugby Stadium
14 Sab 28 Sett A Giappone - Irlanda 19-12 Shizuoka Stadium Ecopa
15 Sab. 28 Sett B Sudafrica - Namibia 57-3 City of Toyota Stadium
16 Dom 29 Sett D Georgia - Uruguay 33-7 Kumagaya Rugby Stadium
17 Dom 29 Sett D Australia - Galles 25-29 Tokyo Stadium
18 Lun 30 Sett A Scozia - Samoa 34-0 Kobe Misaki Stadium
19 Mer 2 Ott C Francia - Stati Uniti 33-9 Fukuoka Hakatanomori Stadium
20 Mer 2 Ott B Nuova Zelanda - Canada 63-0 Oita Stadium
21 Gio 3 Ott D Georgia - Fiji 10-45 Hanazono Rugby Stadium
22 Gio 3 Ott A Irlanda - Russia 35-0 Kobe Misaki Stadium
23 Ven 4 Ott B Sudafrica - Italia 49-3 Shizuoka Stadium Ecopa
24 Sab 5 Ott D Australia - Uruguay 45-10 Oita Stadium
25 Sab 5 Ott C Inghilterra - Argentina 39-10 Tokyo Stadium
26 Sab 5 Ott A Giappone - Samoa 38-19 City of Toyota Stadium
27 Dom 6 Ott B Nuova Zelanda - Namibia 71-9 Tokyo Stadium
28 Dom 6 Ott C Francia - Tonga 23-21 Kumamoto Stadium
29 Mar 8 Ott B Sudafrica - Canada 12:15 Kobe Misaki Stadium
30 Mer 9 Ott C Argentina - Stati Uniti 6:45 Kumagaya Rugby Stadium
31 Mer 9 Ott A Scozia - Russia 9:15 Shizuoka Stadium Ecopa
32 Mer 9 Ott D Galles - Fiji 11:45 Oita Stadium
33 Ven 11 Ott D Australia - Georgia 12:15 Shizuoka Stadium Ecopa
34 Sab 12 Ott B Nuova Zelanda - Italia 6:45 City of Toyota Stadium
35 Sab 12 Ott C Inghilterra - Francia 10:15 International Stadium Yokohama
36 Sab 12 Ott A Irlanda - Samoa 12:45 Fukuoka Hakatanomori Stadium
37 Dom 13 Ott B Namibia - Canada 5:15 Kamaishi Recovery Memorial Stadium
38 Dom 13 Ott C Stati Uniti - Tonga 7:45 Hanazono Rugby Stadium
39 Dom 13 Ott D Galles - Uruguay 10:15 Kumamoto Stadium
40 Dom 13 Ott A Giappone - Scozia 12:45 International Stadium Yokohama

CLASSIFICHE
(Tra parentesi la differenza punti)

Pool A: Giappone 14 (+46), Irlanda 11 (+52), Scozia* 5 (+10), Samoa 5 (-28), Russia 0 (-80). *una partita in meno. 
Pool B: Nuova Zelanda 14 (+135), Sudafrica 10 (+90), ITALIA 10 (+20), Canada* 0 (-104), Namibia 0 (-141). *una partita in meno.
Pool C: Inghilterra 15 (+99), Francia 13 (+28), Argentina 6 (-15), Tonga 1 (-50), Stati Uniti* 0 (-62). *una partita in meno.
Pool D: Australia 11 (+49), Galles* 9 (+33), Fiji 7 (+14), Georgia 5 (-38), Uruguay 4 (-58). *una partita in meno.


Quarti di Finale 
41 Sab 19 Ott – QF1: 1 Pool C - 2 Pool D 9:15 Oita Stadium
42 Sab 19 Ott – QF2: 1 Pool B - 2 Pool A 12:15 Tokyo Stadium
43 Dom 20 Ott – QF3: 1 Pool - 2 Pool C 9:15 Oita Stadium
44 Dom 20 Ott – QF4: 1 Pool - 2 Pool B 12:15 Tokyo Stadium

Semifinali 
45 Sab 26 Ott – SF1:  QF1 - QF2 10:00 International Stadium Yokohama
46 Dom 27 Ott – SF2: QF3 - QF4 10:00 International Stadium Yokohama

Finali
47 Ven 1 Nov – Finale terzo posto 10:00 Tokyo Stadium
48 Sab 2 Nov – Finale 10:00 International Stadium Yokohama © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma