Rugby, Sei Nazioni, azzurrini, che peccato! In testa per 70 minuti ad Aix-en-Provence poi la Francia sorpassa

Sabato 8 Febbraio 2020 di Christian Marchetti
E' il racconto di una sconfitta. Bruciante, visto che, sul finale, nega a una splendida Italia Under 20 persino il meritatissimo punticino di bonus difensivo in classifica. E' il racconto di una sconfitta per 31-19, ad Aix-en-Provence, contro la Francia campione del mondo e dominatrice a livello giovanile. Ai baby Bleus, invece, vanno cinque punti e un grande sospiro di sollievo per il pericolo scampato, perché gli azzurrini hanno condotto un primo tempo stellare e un secondo di sacrificio, fino a concludere il secondo match del Sei Nazioni Under 20, una settimana dopo il successo in Galles, piegati dalla fatica. La stessa fatica che, a cinque minuti dal fischio conclusivo, porta a sciupare una ghiotta occasione in attacco e subire la meta beffa al minuto 81. Da 0-12 a 7-19, al 14-19 all'intervallo. E nella ripresa solo la Francia.
In un "Maurice David" gelato, la partenza degli ospiti è clamorosa. Prima la meta di rapina di Lai, poi quella tutta muscoli di Drudi, trasformata da Garbisi. Francia sul tabellino solo dal 22', con Tiberghien ad accorciare (trasformazione di Debaes). Alla mezz'ora, il mediano di mischia di origini gallesi Varney trova un'autostrada sull'asse centrale su magnifico offload di Neculai per il 7-19. Poco prima dell'intervallo, sugli sviluppi di una mischia sotto i pali italiani, l'affondo di Farissier e i due punti addizionali ancora di Debaes.
La difesa degli italiani è gioia per gli occhi. Perfetta anche quando c'è da coprire sul capitano dei locali Joseph, fisico mastodontico da utilizzare per divorare la linea del vantaggio. I ragazzi di Fabio Roselli tengono finché possono e al 65', dopo il piazzato di Debaes, sono ancora in vantaggio di due punti. E, al 70', i transalpini devono inventarsi una meta-capolavoro, quasi una rarità a livello giovanile, confezionata da Debaes (due calci a scavalcare la linea) per Dumortier: la segnatura del sorpasso. Sul finale, come detto, la beffa: su un pallone alto nella ventidue italiana è pronto soltanto Guillard, che afferra l'ovale e ingrana la marcia per lasciare di stucco i difensori azzurri. Fa 31-19 ed è un punto esclamativo. 
Nuova classifica del Sei Nazioni Under 20: Irlanda 10, Inghilterra 9, Francia 6, Italia 4, Scozia 2 e Galles 0. Venerdì 21 febbraio, al Mirabello di Reggio Emilia, arriverà la Scozia. 

2' m. Lai (0-5)
11' m. Drudi tr. Garbisi (0-12)
22' m. Tiberghien tr. Debaes (7-12)
29' m. Varney tr. Garbisi (7-19)
37' m. Farissier tr. Debaes (14-19)
---
65' cp Debaes (17-19)
70' m. Dumortier tr. Debaes (24-17)
81' m. Guillard tr. Debaes (31-19) © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma