RUGBY

Rugby Roma celebra i 90 anni con una maglia speciale: è la squadra più titolata del centro sud Italia

Mercoledì 21 Ottobre 2020 di Paolo Ricci Bitti
Rugby Roma celebra i 90 con una maglia speciale: è la squadra più titolata del centro sud Italia

L'ultimo scudetto - il quinto, nel 2000, quando il presidente Renato Speziali coronò il sogno di una vita - pare assai remoto e così i fasti del Flaminio, del Tre Fontane e dell'Acqua Acetosa dove spesso sono caduti gli squadroni di Milano, dell'Aquila e del Veneto, ma è proprio per questo che bisogna contrattaccare con ancora più verve per sostenere la Rugby Roma che compie 90 anni e che resta la squadra  più titolata non solo della Capitale, ma dell'intero centro sud grazie anche a due coppe Italia. 

Il club del presidente Alberto Emett, dopo anni difficili che hanno rischiato di cancellare una protagonista di prima grandezza della storia ovale italica, è in pieno rilancio nel nuovo centro sportivo della Cecchignola dove giocano la formazione maggiore in serie B (che in Italia ha davanti la serie Top 10 e la serie A, oltre alle due franchigie di Parma e di Treviso che partecipano solo alle coppe europee)  e le under del vivaio.

La Rugby Roma, nata nella casa dell'ambasciatore Adolfo Vinci in via di Villa Torlonia 10, ha mosso i primi passi presso l’allora velodromo Appio 

per poi spostarsi prima negli impianti dell’Acqua Acetosa e successivamente alTre Fontane. Negli anni '30 e '40 ha conteso il primato alle squadre del Nord con la vittoria di quattro campionati italiani, fornendo molti giocatori alla nazionale azzurra.

 

La traversata del 1900 è culminata con la conquista dell'ultimo tricolore nel 2000, nello stadio Flaminio contro L'Aquila. Poi, col nuovo millennio, é arrivato un susseguirsi di alti e bassi fino alla rinascita voluta da un manipolo di giocatori e dirigenti del passato, fortemente attaccati ai colori bianconeri, scelti dai fondatori in onore della squadra argentina del San Isidro dal quale proveniva uno dei fondatori pionieri.

 

 

Così, dopo la promozione in serie B arrivata nel 2016, la Rugby Roma Olimpic Club ha trovato finalmente la sua nuova casa nella zona della Cecchignola, tradizionalmente fuori dai poli rugbystici storici della Capitale, che comprende non solo i  tre campi da rugby e una piscina, ma anche due campi da padel e uno da beach volley, ché bisogna pensare, soprattutto in questi tempi cupi di pandemia da coronavirus, anche al bilancio offrendo il più possibile ai giocatori e alle loro famiglie.

 

Video

Un centro sportivo polivalente tra i più importanti del centro Italia da dove può ripartire il progetto che potrebbe proiettare nuovamente la società novantenne in una dimensione nazionale.

Per l’occasione è stata realizzata una magliaa celebrativa con i tre loghi storici della Rugby Roma, che verrà indossata dalla squadra romana nel prossimo campionato nazionale di serie B.

 

Ultimo aggiornamento: 12:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA