Rugby Italia, Sky Sport e il Sei Nazioni di nuovo insieme: azzurri, azzurre e under 20, tutto in diretta. Live gli azzurrini dal 19 giugno

Rugby Italia, Sky Sport e il Sei Nazioni di nuovo insieme: azzurri, azzurre e under 20, tutto in diretta. Live gli azzurrini dal 19 giugno
di Paolo Ricci Bitti
5 Minuti di Lettura
Mercoledì 9 Giugno 2021, 15:16 - Ultimo aggiornamento: 11 Giugno, 00:46

Il rugby più bello, quello del Sei Nazioni al quale l'Italia partecipa dal 2000, torna su Sky Sport: dal 2022 tutte le partite del Torneo saranno trasmesse in diretta live dalla piattaforma criptata che già aveva "coperto" la competizione per nazionali più antica del mondo a partire dal 2010, dopo La7, e prima del lungo periodo di Discovery dal 2014 che ha chiuso quest0anno la sua ultima stagione parcheggiando due terzi del Torneo ancora più indietro sul telecomando: dal canale 52 di DMax al canale 59 di MotorTrend, come se il Sei Nazioni fosse riservato soprattutto agli appassionati appunto di rombi, sorpassi e marmitte quando invece dal 1883 va in onda ogni anno (guerre mondiali escluse) una festa per tutta la famiglia, bimbi e bimbe e nonni e nonne compresi.  

Da Dublino, dove ha sede il comitato organizzatore del Torneo, è rimbalzata il 9 giugno questa notizia che è stata ufficializzata il giorno seguente dalla Federugby. Un accordo pluriennale (2 anni più uno) corposo che segna un passo in avanti rispetto a Discovery: si perde il segnale in chiaro (e il dibattito su pro e contro è sempre aperto non certo solo in Italia) ma in cambio si otterrà un'attenzione che il Sei Nazioni dalle nostre parti non ha mai avuto.

Oltre alle dirette sono previsti programmi di approfondimento e appuntamenti pre e post partita. Dirette e approfondimenti anche per la nazionale femminile (che avrà di nuovo il calendario sfalsato) e per gli Under 20. Anzi, è stato proprio l'interesse di Sky Sport per il torneo femminile a guidare la scelta del comitato a Dublino che aveva ricevuto offerte anche dalla stessa Discovery e poi Amazon, Mediaset e Dazn. Informazioni erano state chieste anche da La7.

Partite dell'Italia riservate allora solo agli abbonati? Presto per dirlo: il "pianeta" Sky dispone anche di canali in chiaro (Cielo, ad esempio) e non sono da escludere accordi (per live o per "registrate", come già avvenuto in passato) con altre emittenti non criptate che potrebbero rientrare in pista.

Il freschissimo accordo porta in dote anche la copertura dei test autunnali che prevedono pure lo sbarco in Italia degli All Blacks il 6 novembre, poi il 13 dell'Argentina e infine il 20 dell'Uruguay per il match che vedrà finalmente l'Italia tornare alla vittoria a due anni dagli ultimi successi con Canada e Namibia alla Coppa del Mondo 2019 in Giappone. Con i tour estivi e autunnali cancellati per la pandemìa è da allora che gli azzurri, ora passati dal ct sudafricano Franco Smith all'ex All Black Kieran Crowley, non hanno affrontato un match alla loro portata.

Intanto però l'accordo con Sky offre subito il meglio del rugby giovanile europeo con il Sei Nazioni under 20 che scatta tra pochi giorni il 19 giugno a Cardiff dove è stata allestita una bolla per tutte le squadre. Oltre che su Sky Sport, il torneo con gli azzurrini del ct Brunello sarà visibile anche in streaming su Now Tv.

Questo il calendario:

Sabato 19 giugno, I giornata
Ore 15 Scozia v Irlanda
Ore 18 Inghilterra v Francia
Ore 21 Italia v Galles
 
Venerdì 25 giugno, II giornata
Ore 15 Inghilterra v Scozia
Ore 18 Italia v Francia
Ore 21 Galles v Irlanda
 
Giovedì 1 luglio, III giornata
Ore 15 Scozia v Italia

Ore 18 Francia v Galles
Ore 21 Irlanda v Inghilterra
 
Mercoledì 7 luglio, IV giornata
Ore 15 Italia v Irlanda
Ore 18 Francia v Scozia
Ore 21 Galles v Inghilterra
 
Martedì 13 luglio, V giornata
Ore 15 Inghilterra v Italia
Ore 18.45 Irlanda v Francia
Ore 21 Scozia v Galles

La nota della Fir

Ben Morel, Amministratore Delegato di Six Nations Rugby, ha dichiarato: “Sky Italia è sinonimo di eccellenza nel panorama della messa in onda di eventi sportivi e siamo davvero lieti di aver raggiunto questo accordo. Siamo ansiosi di lavorare insieme per raccontare ai fans italiani le storie che i nostri grandi Tornei sanno offrire, continuando al tempo stesso a sviluppare il Gioco in Italia”. 

“Siamo entusiasti della scelta di Sky Italia di scendere nuovamente in campo al fianco del rugby italiano con una copertura senza precedenti, in chiaro e a pagamento, delle Nazionali FIR. Per la prima volta un unico Gruppo porterà nelle case degli appassionati tutti gli appuntamenti di Italrugby, Italdonne e Azzurrini nel Sei Nazioni e nei test autunnali, giocando un ruolo strategico, al fianco di Sei Nazioni e di FIR, nel far vivere a tutti gli sportivi italiani le emozioni che solo il più grande Torneo di rugby, in tutte le sue declinazioni, sa regalare. 
Sky, al pari di FIR, ha sempre mostrato grande attenzione verso l’universo dello sport femminile.  Siamo particolarmente felici all’idea di lavorare fianco a fianco, sfruttando la finestra internazionale dedicata al Women’s Six Nations che già ha garantito un importante incremento di visibilità nel 2021, per offrire la miglior esposizione alle nostre Azzurre, ispirando sempre più giovani ad avvicinarsi al nostro sport” ha detto il Presidente della FIR, Marzio Innocenti.

“Siamo lieti di aver finalizzato questo accordo e di tornare a trasmettere sui nostri canali il Sei Nazioni, il più prestigioso torneo di rugby per nazionali europee, tra cui l’Italia” ha detto Marzio Perrelli, Executive Vice President Sport di Sky.“Tutti gli appassionati potranno continuare a vivere le emozioni del grande rugby su Sky, che conferma così il sostegno verso la nazionale azzurra e le squadre italiane impegnate nelle competizioni internazionali. La programmazione di Sky dedicata alla palla ovale è infatti sempre più ricca di eventi: oltre al Sei Nazioni 2022, sarà possibile seguire anche il Sei Nazioni U20 e il Sei Nazioni Women, l’Autumn Internationals, gli eventi organizzati dalla Sanzaar, l’Heineken Champions Cup e l’European Challenge Cup".

Paolo Ricci Bitti

© RIPRODUZIONE RISERVATA