Rugby, Italia: il XV del ct O'Shea per affrontare la piccola Namibia domenica in Giappone: Parisse record

Venerdì 20 Settembre 2019
Una formazione tirata a risparmio, ma non troppo. Per il debutto al Mondiale in Giappone, domenica 22 settembre alle 7.15 allo stadio di Higashioka, il ct Conor O'Shea ha varato un XV ponte tra quello che appena quattro giorni dopo affronterà il Canada e quello che il 12 ottobre dovrà tentare l'impresa delle imprese del rugby italico cercando di inceppare il Sud Africa.  

«In questi quattro anni abbiamo fatto tanto per la crescita del nostro rugby, ma ora c'è il Mondiale, è il nostro tempo ed è ora di mostrare il nostro livello. L'Italia è pronta, tutti non vedono l'ora di giocare. Per il capitano Parisse - ha aggiunto il ct irlandese degli azzurri - a 36 anni è il quinto mondiale: spero diventi il suo più bello. Ora dobbiamo pensare alla Namibia e poi al Canada, due partite da vincere: poi penseremo alle altre due», ha concluso alludendo alle sfide proibitive con Sudafrica e Nuova Zelanda, e annunciando un ampio turn over tra l'incontro di domenica e quello di giovedì prossimo a Fukuoka contro i Canadesi.

Questa la formazione azzurra per domenica: 15 Hayward, 14 Padovani, 13 Benvenuti, 12 Morisi, 11 Bellini, 10 Allan, 9 Tebaldi, 8 Parisse, 7 Mbandà, 6 Steyn, 5 Ruzza, 4 Zanni, 3 Pasquali, 2 Bigi, 1 Quaglio.

In panchina: Oliviero Fabiani, Simone Ferrari, Marco Riccioni, Dean Budd, Jake Polledri, Guglielmo Palazzani, Carlo Canna



  Ultimo aggiornamento: 21 Settembre, 20:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma