Sei Nazioni, il ct O'Shea richiama Gori, Quaglio e Barbini per sfidare il Galles del futuro

Giovedì 7 Febbraio 2019 di Paolo Ricci Bitti
Padovani (CFP Foto)
Il Galles (tra panchina e nuove entrate) ne cambia 10 rispetto alla squadra che ha espugnato Parigi, l'Italia si ferma a due per tentare la risalita dopo la debacle di Edimburgo.  In soldoni, gli azzurri si troveranno subito davanti un plotone di gallesi, per la prima volta affidati a Johanatan Davies (69 caps comunque), che lotterà alla morte per conquistare la maglia da titolare anche in vista della Coppa del Mondo in autunno. Poi, nella seconda parte del match, il ct gallese Gatland manderà in campo i pezzi da novanta, a partire dal "vero" capitano Alun Wjn Jones. Così va il mondo del rugby se si dispone di una tradizione secolare come i Dragoni, attualmente terzi del ranking mondiale. 

Leggermente più ristretta la rosa a disposizione di Conor O’Shea, il ct degli azzurri, che per di più ha dovuto di nuovo fare i conti con gli strascichi di virus intestinali e influenzali che avevano atterrato metà della squadra alla vigilia della sfida con la Scozia: Tommaso Castello, per dire, non è riuscito a recuperare dopo aver 4 chili in 2 giorni  trascorsi a letto e soprattutto in bagno. 

Il ritiro azzurro, a Porta Pinciana, è una sorta di "quarantena" con molti degli azzurri sistemati in stanze singole (privilegio che spetta solo al capitano) proprio per evitare contagi e ricadute.

Ecco allora la formazione azzurra che sabato alle 17.45 affronterà il Galles nel secondo turno del Guinness Six Nations 2019 allo Stadio Olimpico di Roma, match che sarà trasmesso in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

Due i cambi nel XV titolare azzurro rispetto alla gara di esordio contro la Scozia disputata lo scorso 2 febbraio a Murrayfield con l’inserimento di Edoardo Padovani dal primo minuto al posto del capitano delle Zebre, Tommaso Castello,  con lo spostamento di Michele Campagnaro al centro che raggiunge quota 40 caps con l’Italrugby. Torna dal primo minuto Nicola Quaglio dopo la sua ultima apparizione in maglia Azzurra a Chicago nel primo test match di Novembre 2018 contro l’Irlanda: il pilone del Benetton sostituisce il collega di reparto Andrea Lovotti, ai box anche lui per l’influenza.

 Conferma in mediana per la coppia Allan-Palazzani, quest’ultimo entrato last minute dal primo minuto contro la Scozia in seguito all’infortunio di Tebaldi durante il riscaldamento prematch. Terza linea con capitan Parisse, Steyn e Negri. Conferma per Sisi al fianco di Budd in seconda linea e per Ferrari-Ghiraldini in prima linea insieme al neo entrante Quaglio. In panchina si rivedono Edoardo “Ugo” Gori e Marco Barbini: il mediano di mischia del Benetton Treviso andò in meta nell’ultima gara interna contro i gallesi nel 2017, mentre la terza linea biancoverde può incrementare i suoi caps in azzurro a quattro anni di distanza dall’ultima apparizione contro la Francia al Sei Nazioni 2015.

Dirigerà la ventisettesima sfida tra Italia e Galles (ventesima nel Sei Nazioni) il francese Raynal.

Questo il XV dell'Italia che scenderà in campo:
15 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 13caps)
14 Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby Club, 16caps)*
13 Michele CAMPAGNARO (Wasps, 39 caps)*
12 Luca MORISI (Benetton Rugby, 21 caps)*
11 Angelo ESPOSITO (Benetton Rugby, 16caps)
10 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 44 caps)
9 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 29 caps)
8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 135caps) – capitano
7 Abraham Jurgens STEYN (Benetton Rugby, 26caps)
6 Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 13 caps)
5 Dean BUDD (Benetton Rugby, 17 caps)
4 David SISI (Zebre Rugby Club, 1 cap)
3 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 18caps)
2 Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousian, 100 caps)
1 Nicola QUAGLIO (Benetton Rugby, 8 caps)*
A disposizione:
16 Luca BIGI (Benetton Rugby, 16 caps)
17 Cherif TRAORE' (Benetton Rugby, 6caps)*
18 Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 14caps)
19 Federico RUZZA (Benetton Rugby, 8 caps)*
20 Marco BARBINI (Benetton Rugby, 2 caps)
21 Edoardo GORI (Benetton Rugby, 68 caps)*
22 Ian MCKINLEY (Benetton Rugby, 5 caps)
23 Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 56caps)*

La formazione del Galles: 
15 L. Williams, 14 Holmes, 13 J. Davies (cap.), 12 Owen Watkin, 11 Adams, 10 Biggar, 9 Davies, 8 Navidi, 7  Young, 6  Wainwright, 5 Beard, 4 Ball, 3  Lee, 2  Dee, 1 Smith
A disposizione: 16 Elias, 17 W. Jones, 18 Lewis, 19 A.W. Jones, 20 Moriarty, 21 G. Davies, 22 Anscombe, 23 Amos Ultimo aggiornamento: 16:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma