Dalla pedana al campetto,Tamberi gioca a basket fino a tarda notte a Rovereto

Dalla pedana al campetto,Tamberi gioca a basket fino a tarda notte a Rovereto
di Marino Petrelli
3 Minuti di Lettura
Giovedì 2 Settembre 2021, 10:26 - Ultimo aggiornamento: 20:03

Due tiri al campetto non si rifiutano mai. Nemmeno se ti chiami Gianmarco Tamberi, sei campione olimpico da un mese e hai fatto una gara in pedana due ore prima. “Gimbo” ha confermato ieri sera a Rovereto la sua passione smisurata per il basket, accettando l’invito di alcuni ragazzi del posto e giocando fino alle 2 di notte.

Tamberi al campetto da basket dopo la gara

Dopo aver terminato la gara alle verso le 21:30 con un salto da 2 metri e 25 centimetri che gli è valso il secondo posto al “Palio della Quercia”, seconda uscita ufficiale dopo l’oro olimpico del 1 agosto, alcuni roveretani gli hanno chiesto se avesse voglia di andare con loro a giocare a basket e il campione ha subito accettato. I tempi si sono però allungati dopo che Tamberi è stato sorteggiato per l'antidoping e così la partitella in via Vannetti è iniziata intorno a mezzanotte e venti per concludersi quasi alle 2. Tutto postato dalla fidanzata di Tamberi, venuta da Milano per stare qualche ora con il campione marchigiano e che dopo la gara ha dovuto “sorbirsi” il simpatico fuori programma. «Santa donna la mia fidanzata, per questo la sto sposando - ha scherzato Tamberi - . Sono malato di questo sport, quando mi chiedono di giocare non riesco a dire di no».

ANCHE A LOSANNA "GIMBO" HA ONORATO I CANESTRI - Pochi giorni fa, lo stesso Tamberi aveva accettato un altro invito al termine della prova di Diamond League a Losanna. A raccontare la storia (ripresa anche da La Giornata Tipo, la famosissima pagina Facebook dedicata al basket,) ancora più singolare, è stato Daniele Tavernari, modenese trapiantato in Svizzera da alcuni anni. «Sapevamo che sarebbe stato a Losanna per la tappa della Golden League e abbiamo provato a mandargli un messaggio su Instagram che Gimbo non ha letto - ha detto -. Non ci siamo dati per vinti e a fine gara, mentre stava facendo il giro di pista per selfie e autografi, gli abbiamo chiesto di persona se volesse giocare con noi l’indomani. Se ne è uscito con un “Domani riparto, facciamo stasera?”».

La risposta non ha colto impreparati i ragazzi che hanno scritto sulla mano di Tamberi un numero di telefono che lo avrebbe contattato e hanno atteso una chiamata. Che in tarda serata è arrivata. «Tamberi si è presentato con altri due saltatori, il messicano Rivera e lo svizzero Gasch. Giusto il tempo di illuminare un canestro e abbiamo fatto un 4 contro 4 bellissimo - aggiunge Montanari -. Alla fine ha vinto Tamberi, che ha anche schiacciato a canestro con facilità. Sono stati tre ragazzi fantastici e noi ci siamo divertiti un mondo». L'Italbasket è avvertita, Tamberi è pronto a essere convocato per i prossimi impegni azzurri.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA