Pechino 2022, Sofia Goggia domani in gara: «Focus su me stessa dopo l'infortunio»

L'azzurra si classifica quarta all'ultima prova in discesa libera a 66 centesimi dalla norvegese Ragnhild Mowinckel

Pechino 2022, domani la gara di Sofia Goggia: «focus su me stessa dopo l'infortunio»
3 Minuti di Lettura
Lunedì 14 Febbraio 2022, 09:50 - Ultimo aggiornamento: 19:06

«Ho fatto una bella prova ma ho sbagliato alcune linee. La sciata c'è, le gambe le ho sentite bene, focus su domani. Sono molto concentrata». Sorridente in gran forma: così appare Sofia Goggia  dopo la chiusura della sua ultima prova in discesa libera alle olimpiadi di Pechino 2022, in cui ha conquistato un quarto posto sulle prime trenta e in controllo finale.

La campionessa bergamasca è in costante crescita di rendimento con un distacco di 61 centesimi dalla terza classificata la norvegese Ragnhild Mowinckel. Primo posto per  l'elvetica Joana Haelen con il miglior cronometro a  1'33″18, staccata a 23 centesimi dalla tedesca Kita Weidle.

 

L'azzurra «ascoltare il mio corpo è fondamentale»

La gara di domani sarà una bella prova per la campionessa, che meno di un mese fa ha subito un infortunio grave in pista. Ascoltare il proprio corpo, in questa fase è fondamentale: «Devo sciare meglio, soprattutto le curve in appoggio sul piede destro nell'ultima parte, perché le ho completamente 'ciccatè» dice a Rai Sport «Ero molto concentrata sul gesto da fare, piuttosto stare a sentire i vari allarmi che il mio corpo mi trasmetteva. È stata una bella prova è stata l'ennesima conferma che anche con due soli giri in discesa e pochi giorni di allenamento dopo un infortunio grave, posso mantenere il focus su me stessa».

«Non ho pensato a niente, le mie energie sono state rivolte solo a riprendermi fisicamente. È stato un periodo difficilissimo con tante cose da fare in pochissimo tempo. La prova che ho dovuto superare è superiore alle difficoltà della gara» conclude l'azzurra che per domani si dice pronta: «Ogni discesa fa a sé, domani è il giorno della gara e sono molto concentrata. Sono consapevole di avere disputato una bella prova, stando bene sui piedi. Ho saltato tanto abbastanza ovunque, ma credo fosse anche sintomo di velocità. C'è ancora tanto da limare e tante linee da stringere». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA