Gp di Aragon, tutti giù per terra nelle terze libere. ​Sette piloti coinvolti in cadute, tra cui Rossi e Marquez

Gp di Aragon, tutti giù per terra nelle terze libere. Sette piloti coinvolti in cadute, tra cui Rossi e Marquez
1 Minuto di Lettura
Sabato 24 Settembre 2016, 12:31

Marc Marquez ha chiuso al comando le terze prove libere del Gp di Aragon. Lo spagnolo, in sella alla Honda ufficiale, ha girato in 1'47«810 staccando di 196 millesimi il britannico Cal Crutchlow (Honda Lcr) e di 242 millesimi il connazionale Maverick Vinales. Quarto tempo per Jorge Lorenzo con la Yamaha ufficiale davanti ad Aleix Espargaro (Suzuki) e Scott Redding (Ducati). Il primo degli italiani è Andrea Dovizioso, settimo in sella alla Ducati ufficiale davanti a Dani Pedrosa con la Honda e a Valentino Rossi, solo nono con l'altra Yamaha con un distacco di 1»157 da Marquez. Per il 'Dottorè anche un 'high sidè senza gravi conseguenze nel suo giro d'uscita dai box. Molto più rischioso l'incidente che ha visto coinvolto Danilo Petrucci (Ducati), travolto in uscita dai box dalla moto senza controllo di Pol Espargaro appena caduto alla curva 2. Stessa sorte è toccata pochi minuti dopo a Nicky Hayden, caduto alla curva 14 e sfiorato dalle moto di Espargaro e dello stesso Marquez finiti sull'asfalto subito dopo di lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA