Montezemolo: «Quanto mi manca l'aziebda Ferrari»

Giovedì 31 Agosto 2017 di Redazione Sport
1
Una storia d'amore che non finirà mai, quella fra Luca di Montezemolo e la Ferrari. Il manager oggi compie 70 anni e in un'intervista alla Gazzetta dello sport annuncia di volersi regalare una Rossa e racconta dei suoi 23 anni a Maranello. La Ferrari «mi manca moltissimo. Mi manca quasi più il prodotto delle corse, mi mancano molto di più la fabbrica, gli uomini e le donne di Maranello» dice, aggiungendo di seguire ancora i gp: «li guardo e soffro come prima, sono sempre uno stress». Montezemolo ricorda i suoi tre momenti più belli della sua lunga vita in Ferrari: «Monza 1975, quando Lauda vinse il mondiale dopo 11 anni e Regazzoni il gp d'Italia; Suzuka nel 2000, quando con Schumacher il titolo ritornò a Maranello dopo 21 anni; e poi ancora a Monza nel 2010 quando vinse Alonso con massa sul podio». L'ex presidente della rossa ricorda «le lacrime di Enzo Ferrari nel 1975 al telefono dopo il titolo di Lauda, e quelle dell'avvocato Agnelli a pochi giri dalla fine della gara a Suzuka». Infine una battuta su Marchionne, suo successore alla guida dell'azienda: «da lui nemmeno una scatola di cioccolatini per il successo della Ferrari in borsa». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma