Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Max Biaggi: «Mai più in sella neanche per gioco»

Max Biaggi: «Mai più in sella neanche per gioco»
di Redazione Sport
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 6 Settembre 2017, 12:33 - Ultimo aggiornamento: 14:23

«Mai più su una moto, neanche per gioco». Max Biaggi abbandona il casco e cambia vita. È lo stesso campione che, in un'intervista al settimanale 'Oggì di cui è stata anticipata una sintesi, spiega il suo nuovo rapporto con la moto soprattutto alla luce del gravissimo incidente dei mesi scorsi che gli stava costando la vita. «Tornare su una moto? È un pezzo di vita che credo di aver archiviato del tutto - dice Biaggi. Negli ultimi anni ci salivo più per abitudine che per altro. Credo che non salirò più in sella neanche per gioco. Anche se ritengo la passione per la moto la mia emozione più intima. Non è mai stata una droga, ma un oggetto capace di regalarmi libidine, gioia e sentimento. Quello che mi è accaduto non riuscirò mai a dimenticarlo», aggiunge Biaggi ancora alle prese con i postumi dell'incidente. «Non posso prendere decisioni sul futuro e mi vedo costretto a lavorare sodo per riacquistare la mia salute fisica». E sulla fidanzata Bianca Atzei dice: «All'inizio mi ha fatto penare? Diciamo che non sono stato subito il suo principe azzurro? Stiamo bene ed è un momento molto intenso del nostro rapporto ma credo che l'istituzione del matrimonio sia un pò retrò».

© RIPRODUZIONE RISERVATA