Ecco la Honda dei fratelli Marquez: «L'obiettivo è sempre il Mondiale»

Martedì 4 Febbraio 2020
Marc e Alex Marquez

La Honda riparte dai fratelli Marquez. È stata presentata a Giakarta, in Indonesia, la nuova Hrc del team Repsol con la quale il campione del mondo di MotoGp Marc Marquez andrà ancora all'assalto del titolo iridato, in squadra con il fratello Alex, fresco reduce del titolo mondiale nella Moto2. L'appuntamento con la prima gara è per l'8 marzo, con il gran premio del Qatar, intanto le scuderie stanno affinando i test e mettendo a punto gli ultimi dettagli. La nuova moto dei fratelli Marquez avrà la carenatura rossa bianca e arancione.

<blockquote class="twitter-tweet"><p lang="es" dir="ltr">Un sueño hecho realidad! Presentación del <a href="https://twitter.com/hashtag/RepsolHonda2020?src=hash&amp;ref_src=twsrc%5Etfw">#RepsolHonda2020</a>! 😃<br>A dream come true! Repsol Honda team Presentation!<a href="https://twitter.com/hashtag/AM73?src=hash&amp;ref_src=twsrc%5Etfw">#AM73</a> <a href="https://twitter.com/HRC_MotoGP?ref_src=twsrc%5Etfw">@HRC_MotoGP</a> <a href="https://twitter.com/box_repsol?ref_src=twsrc%5Etfw">@box_repsol</a> <a href="https://t.co/sReCcSfPb0">pic.twitter.com/sReCcSfPb0</a></p>&mdash; Alex Márquez (@alexmarquez73) <a href="https://twitter.com/alexmarquez73/status/1224649464733949952?ref_src=twsrc%5Etfw">February 4, 2020</a></blockquote> <script async src="https://platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script>

«Il 2020 - ha detto Marc a Skysport - sarà una stagione complicata, i nostri avversari stanno lavorando per migliorarsi, ma anche noi stiamo lavorando tanto con il team per conquistare di nuovo il Mondiale, questo è il nostro obiettivo. La stagione 2019 - ha concluso Marc che correrà sempre con il numero 93 - è stata molto buona, cercheremo di fare ancora meglio nel 2020, provando ad aumentare il nostro livello». Raggiante il fratello Alex, al suo esordio nella categoria regina, per lui il numero di gara 73: «Sono davvero entusiasta di essere qui, passare dalla Moto2 alla Honda è un vero piacere per me, farò del mio meglio. Il mio obiettivo è di essere il più competitivo possibile, giorno dopo giorno, per poi provare a diventare il rookie dell'anno. Voglio capire le sensazioni, crescere progressivamente, lavorerò duro durante i test per arrivare pronto al primo gp in Qatar. Ogni giorno sarà un'occasione per migliorare la mia guida in MotoGp».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma