COVID

MotoGP, no alla Thailandia: il governo cancella la gara a causa del Covid

Mercoledì 3 Febbraio 2021
MotoGP, no alla Thailandia: il governo cancella la gara a causa del Covid

Il calendario della MotoGP cambia ancora. Non bastavano i Gran Premi di Argentina e Stati Uniti, previsti ad aprile e rinviati, ora anche i problemi con la Thailandia: il governo, riportano i media locali, hanno deciso di cancellare il GP in programma il 10 ottobre sul Chang International Circuit di Buriram, facendo slittare di un anno il suo nuovo contratto quinquennale con la Dorna, che avrà quindi validità per il periodo 2022-2026.

Renault ha ufficializzato l'arrivo di Brivio: sarà il racing director del team Alpine F1

La cancellazione della gara, la seconda del quartetto asiatico comprendente anche Giappone (3 ottobre), Australia (24 ottobre) e Malesia (31 ottobre), lascia qualche ombra pure sulla fattibilità di queste altre gare. Non c'è ancora una decisione ufficiale, ma dai governi arriva chiaro l'ordine di adottare tutte le misure necessarie per arginare la pandemia. Il Motomondiale dovrebbe partire il 28 marzo con la doppia gara in Qatar. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA