Gp Thailandia, Marquez: «Mi fa male tutto, ma in gara non sarà una scusa»

Sabato 5 Ottobre 2019
Marc Marquez

«Fisicamente mi sento bene, anche se un po' dolorante. Mi fa male un po' tutto, ma non sarà una scusa per domani». Marc Marquez parla così, ai microfoni di Sky, dopo le qualifiche del Gp di Thailandia. Lo spagnolo ha chiuso le qualifiche odierne con il terzo tempo e domani si giocherà il match point per il titolo partendo dalla prima fila, nonostante la rovinosa caduta nelle libere di ieri e una seconda scivolata questa mattina.

Moto Gp, brutta caduta per Marquez nelle prime libere

«Sono contento del bilancio della giornata perché abbiamo fatto un grandissimo lavoro, nelle ultime libere e anche in qualifica mi sentivo molto bene ma sapevamo che le Yamaha sarebbero andate forti. La caduta di oggi? In qualifica si spinge al massimo, sono uscito troppo forte alla curva 4 ma comunque è tutto sotto controllo», assicura il fenomeno della Honda.

Gp Thailandia, Marquez dopo l'incidente: «Che spavento, non respiravo»

«Le due Yamaha vanno molto forte ma non voglio dimenticare Dovizioso - dice proiettandosi alla gara -, sembra di no ma è lì. Sono forti con la gomma usata e sarà così per tutta la gara». Allo spagnolo basta fare due punti più di Dovi per avere anche l'aritmetica dalla sua parte ma la domanda è: si accontenterà di arrivare davanti alla Ducati o spingerà al massimo per vincere anche la gara? «Ovviamente ci provo – la risposta - non è l'ultima gara e se non succede qui proviamo a Motegi o in Australia. Mancano ancora tante gare, domani non vado in pista solo per finire davanti a Dovizioso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma