Schumacher, l'ospedale Pompidou è un bunker

Martedì 10 Settembre 2019
L'ospedale Pompidou di Parigi

È cominciata, secondo i programmi, la terapia «top secret» per Michael Schumacher, il composto di cellule staminali preparato dal professor Philippe Menasché, secondo quanto si apprende da fonti di stampa. Davanti all'ospedale Georges Pompidou, dove l'ex pilota di Formula 1 gravemente ferito in un incidente di sci nel 2013 è arrivato nel più stretto riserbo ieri alle 15:40, ci sono alcuni giornalisti ma nessuna ressa.
Come per le due precedenti visite a Parigi, in preparazione del trattamento cominciato oggi, Schumacher è arrivato nel massimo segreto, a bordo di un'ambulanza con targa svizzera, di Ginevra. Le altre volte, era giunto in elicottero. Anche questa volta, il ricovero in ospedale è stato registrato sotto falso nome. Un servizio d'ordine impenetrabile rende impossibile, all'interno dell'ospedale, anche soltanto avvicinarsi alla porta del reparto rianimazione chirurgica e traumatologica in cui è ricoverato Schumi.

Ultimo aggiornamento: 12:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani