Formula 1 su Sky anche per le stagioni 2021 e 2022

Venerdì 26 Giugno 2020
Riaccendiamo i motori. Su Sky lo spettacolo della nuova stagione è ormai alle porte e proseguirà per i prossimi anni: la partnership tra Sky e Formula 1 continuerà anche nelle stagioni 2021 e 2022, come confermato da F1. «Siamo felici di restare un punto di riferimento per tutti gli appassionati dei motori -commenta Marzio Perrelli, Executive Vice President Sky Sport-. Abbiamo attraversato un momento di emergenza sanitaria con la dovuta preoccupazione ma sempre guardando al futuro con ottimismo. Sky conferma di credere nella Formula 1, uno dei pilastri della nostra offerta sport, che vogliamo continuare a valorizzare e a raccontare con la passione di sempre, per amore della velocità e dei motori. Per tutti i tifosi saranno ancora tante le sfide in pista da seguire insieme con la qualità di Sky, con un canale dedicato che va ben oltre la singola gara, per divertirsi, emozionarsi e celebrare grandi traguardi e grandi imprese, spero anche colorate di rosso Ferrari». 

A inizio luglio al via la stagione motori 2020, con più di 1.000 ore live, come sempre oltre 30 in tutto per ogni weekend di corse, e più di 150 gare tra Formula 1, MotoGP, Superbike e i principali campionati a due e quattro ruote in onda sui due canali dedicati Sky Sport F1 e Sky Sport MotoGP. Una successione impressionante di sfide da vivere su Sky Q e visibile anche su Sky Go, ma anche una selezione di gare sul digitale terrestre e su TV8 e tutti gli appuntamenti via fibra e su NOW TV, il servizio in streaming di Sky. Su Sky Sport il ritorno in pista vedrà i principali campionati del motorsport godere di una copertura non stop di altissimo livello. In arrivo una lunga e intensa scossa di adrenalina che accompagnerà tutto il periodo estivo e autunnale, fino a un totale di 6 mesi a motori accesi, tenendo presente i GP in attesa di conferma e le date in via di definizione. La prossima settimana si aprirà ufficialmente la stagione della Formula 1 con la prima gara in programma il 5 luglio in Austria. La MotoGP ripartirà invece il 19 luglio a Jerez con il GP di Spagna, mentre la Superbike il 2 agosto sempre in Spagna a Jerez, dopo il primo Round disputato a marzo in Australia. FOM e Dorna hanno annunciato rispettivamente fino a 18 GP di Formula 1 (al momento, in attesa del calendario completo: con il GP d'Italia in diretta anche su TV8), fino a 17 GP del Motomondiale (incluse le gare di Moto2 e Moto3 disputate in Qatar a marzo, 4 di questi - al momento, tra quelli confermati: GP di San Marino e della Riviera di Rimini, GP dell'Emilia Romagna e della Riviera di Rimini, GP di Teruel e GP della Comunità Valenciana - live anche su TV8) e fino a 12 Round (inclusa la tappa in Australia pre lockdown) delle 3 classi di Superbike (World Superbike, World Supersport e World Supersport 300), con il Mondiale WSBK in diretta anche su TV8.

A questo, sui canali Sky Sport F1 e Sky Sport MotoGP si aggiungono i campionati di F2, F3, Ferrari Challenge e Porsche SuperCup, oltre a quelli di Moto2, Moto3, MotoE, CEV, CIV e Rookies Cup. Senza dimenticare l'integrazione dei canali Eurosport: per le quattro ruote, in arrivo il FIA WEC, il Mondiale Endurance con la mitica 24 Ore di Le Mans in diretta integrale; il WTCR World Touring Car Cup e la Formula E. Per il motociclismo, tutte le gare del FIM Mondiale Endurance, la Formula EWC, la Superstock con la celebre 8 Ore di Suzuka e la British Superbike. E ancora, i campionati mondiali di Motocross MX2 e MXGP. Sui canali dedicati Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport MotoGP (canale 208) il racconto si arricchisce di importanti novità, caratterizzate da un ulteriore passo in avanti sul fronte tecnologico e un costante filo diretto con le piste di tutto il mondo, per non perdere mai nulla di quello che accade in circuito, con tutti i retroscena: Le telecronache dei GP potranno contare su una nuova base high tech: si tratta della riproduzione di un avveniristico muretto box che avrà la funzione di «cabina di controllo», da dove Carlo Vanzini e Marc Gené racconteranno e spiegheranno i fatti. Il filo diretto con la pista sarà garantito dall'inviata Mara Sangiorgio. Uno studio super tecnologico, con la possibilità di sfruttare la realtà aumentata come strumento di semplificazione delle analisi tecniche, sarà la base dei pre e post GP e di tutti gli approfondimenti del weekend di gara. Inoltre, la presentazione dei Gran Premi diventerà ancora più coinvolgente: da quest'anno Sky Sport F1 utilizzerà uno degli strumenti tecnologici più all'avanguardia del mondo, il simulatore Dallara. Ogni settimana di GP Matteo Bobbi salirà a bordo del «ragno» con la possibilità di provare le F1 per gli appassionati, sviluppare e spiegare piste e setup. L'avanzatissimo sistema di completa simulazione delle piste permetterà di replicare il comportamento della monoposto con una precisione senza precedenti. Durante i GP Matteo Bobbi sarà sempre collegato con la pista dalla SkySportTechRoom per analizzare nel dettaglio i fatti della pista. Insomma, come per un Team di Formula 1, anche la squadra di Sky Sport avrà il suo tecnico speciale e ultra connesso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA